Calcolo IMU

Webcam Live Piana di Castelluccio

Webcam Live Castelluccio di Norcia

Webcam Live Monte Vettore Deltaplano

Assistenza CAS e SAE e CONTAINER COLLETTIVI

SCADENZA ENTRO IL 15 GENNAIO 2021, MODULISTICA DA PRESENTARE

Si comunica che, come previsto dall’art. 1 comma 9 dell’OCDPC 614/2019, le dichiarazioni per il mantenimento del contributo di autonoma sistemazione (C.A.S.) devono essere presentate entro il 15 gennaio di ciascun anno, fino al termine dello stato di emergenzaI nuclei familiari beneficiari CAS che non devono comunicare variazioni dovranno compilare e sottoscrivere la dichiarazione “Mantenimento CAS 2021” e farla pervenire al protocollo comunale, prediligendo l’invio per posta elettronica, all’indirizzo protocollo@comune.norcia.pg.it o PEC comune.norcia@postacert.umbria.it. 
Si ricorda che le dichiarazioni vengono rese ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000 e che, in caso di dichiarazioni non vere, sono previste le conseguenze penali di cui agli artt. 75 e 76 del medesimo D.P.R.
Mantengono il diritto al CAS coloro che posseggono i requisiti previsti dall’OCDPC 614/2019 e s.m.i.:

  • aver provveduto, o essere nei tempi per provvedere, agli adempimenti previsti in merito alla pratica di ricostruzione dell’immobile inagibile (per i proprietari);
  • non essere proprietari di altro immobile idoneo all’uso sul territorio comunale o comuni limitrofi oppure nel Comune ove il nucleo familiare beneficiario CAS abbia usufruito della sistemazione alberghiera
  • non aver fatto rientro nella propria abitazione;
  • non aver trasferito la residenza o il domicilio fuori dalle regioni Umbria, Marche, Abruzzo, Lazio;
  • di non trovarsi nelle condizioni di cui all’art. 3, comma 2 dell’ordinanza 388/2016 (ovvero poter dichiarare che non si sono ancora realizzate le condizioni per il rientro nell’abitazione);
  • non aver provveduto ad altra sistemazione avente carattere di stabilità ai sensi dell’art. 3, comma 2  dell’ordinanza 388/2016. In aggiunta, per i beneficiari CAS provenienti da immobile inagibile a causa del sisma 2016 su cui avevano come titolo legittimante un comodato d’uso o locazione:
  • di confermare l’impegno al rientro nell’abitazione una volta riparata/ricostruita;
  • che il proprietario dell’immobile ha depositato gli impegni di cui al D.L. 189/2016 art. 6 o che si è impegnato a depositarlo.

Inoltre si ricorda che il contributo di autonoma sistemazione può essere erogato, come previsto dall’art.1 comma 3 dell’OCDPC 614/2019:

  • non oltre 10 mesi dal provvedimento di concessione del contributo per l’esecuzione dei lavori medesimi per le abitazioni con esito di inagibilità di tipo “B” e “C”
  • non oltre 20 mesi per le abitazioni con esito di inagibilità di tipo “E”.

Per informazioni: UFFICIO CAS, 0743 828711 int. 121, lunedì e giovedì dalle 15,30 alle 16,30

Scarica la modulistica

*****

Sono stati pubblicate le risposte ad alcuni quesiti che riguardano l’Ordinanza del Capo Dipartimento della Protezione civile n. 614 del 12/11/2019.

Di seguito il link: https://bit.ly/2SDdi8h

*****

La Protezione Civile Nazionale (con Ordinanza del CDPC del 16 marzo 2020) ha prorogato di 60 giorni il termine inerente la consegna della modulistica del C.A.S. (contributo di autonoma sistemazione) la cui scadenza era inizialmente prevista il prossimo 18 marzo.

Leggi l’ordinanza del CD Prociv n.650 del 16 marzo 2020

*****

***Aggiornamenti***

Si comunica ai beneficiari del C.A.S. che con Ordinanza del Capo Dipartimento di Protezione Civile n. 670 del 28 aprile 2020 (Pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n.118 del 9 maggio 2020) sono state apportate modifiche all’O.C.D.P.C. n. 614/2020.

Le modifiche riguardano i seguenti requisiti:

– lettera c: proprietari di edifici agibili e idonei all’uso

c) “non essere proprietari di un immobile idoneo all’uso per il nucleo familiare e che non sia stato già locato in forza di contratto o concesso in comodato d’uso regolarmente registrati, ubicato nel medesimo comune, oppure in un comune confinante, oppure nel comune ove il nucleo familiare del contributo per l’autonoma sistemazione (CAS) usufruisca o abbia usufruito della sistemazione alberghiera. L’ idoneità all’uso di cui alla presente lettera è valutata secondo i parametri di assegnazione delle SAE in relazione ai componenti.”

– lettera e: residenza o domicilio fuori regione

e) “di non aver trasferito la residenza o il domicilio al di fuori del territorio  delle regioni Lazio, Abruzzo, marche ed Umbria”

Qualora tali modifiche comportino la perdita dei requisiti per il diritto al Contributo di Autonoma Sistemazione i beneficiari, in ottemperanza all’art. 1, comma 7, dell’OCDPC 614/2019 sono tenuti a comunicarne la decadenza presso il Comune in cui è stata depositata la richiesta.

Scarica l’ordinanza —> https://bit.ly/3fbMNPA

*****

Nuove disposizioni su assistenza post sisma, CAS, SAE e container collettivi, Giunta preadotta modulistica. **On line i modelli**

(Ord. CDPC n. 614 del 12/11/2019)

NORCIA – La Giunta Municipale nella seduta di lunedì 20 gennaio ha preadottato la modulistica relativa all’ordinanza n.614 del 12 novembre 2019 del Capo Dipartimento della Protezione Civile Nazionale, avente ad oggetto “Ulteriori interventi urgenti conseguenti agli eventi sismici che hanno colpito Lazio, Marche, Umbria ed Abruzzo a partire dal 24 agosto 2016” pubblicata in Gazzetta Ufficiale il 19/11/2019.

(Per scaricare i modelli relativi, basta cliccare nel link in rosso che indirizzerà nelle relative sezioni richieste)

TIPOLOGIA DEI NUCLEI SCADENZA
Nuclei familiari alloggiati presso container collettivi (Art. 5) 17/02/2020
Nuclei familiari in C.A.S. provenienti da immobile inagibile di proprietà (Art. 1) 18/03/2020
Nuclei familiari in C.A.S. provenienti da immobile inagibile su cui avevano contratto di locazione o comodato (Art. 3) 18/03/2020
Nuclei familiari assegnatari S.A.E. in forza di contratto di locazione o comodato in un immobile inagibile (Art. 3 – comma 6) 18/03/2020
Nuclei familiari in C.A.S. che vogliono richiedere un contributo sostitutivo al fine di acquistare o costruire una nuova abitazione (Art. 2) 18/11/2020

Si ricorda che il modello dovrà essere sottoscritto da ogni componente maggiorenne del nucleo e corredato dal documento d’identità, in corso di validità, di ogni firmatario.

Dal 19/05/2020 decadranno dal C.A.S. :

  • coloro che non presentano la dichiarazione;
  • coloro che hanno trasferito il proprio domicilio o residenza fuori dal territorio regionale
  • coloro che non possiedono i requisiti previsti dall’Ordinanza 

La dichiarazione dovrà essere ripresentata entro il 15 gennaio di ogni anno, a partire dal 2021

Eventuali comunicazioni inerenti la perdita dei requisiti per l’assistenza post sisma (C.A.S. e S.A.E.) dovranno essere comunicati dai beneficiari al Comune, ai sensi dell’art. 1 comma 7, entro 30 giorni dal verificarsi dell’evento cui consegue la decadenza

ORARI APERTURA UFFICIO C.A.S. e S.A.E. (Area Affari Generali, Servizi Sociali e Cultura): Lunedì e Giovedì dalle ore 15.30 alle ore 16.30, previo appuntamento!

L’ Ufficio è disponibile per consulenze telefoniche riguardo la compilazione dei modelli dalle ore 10 alle 12, da lunedì al venerdì al numero 0743 828711 – int. 121

I modelli potranno pervenire all’Ufficio secondo una delle seguenti modalità:

  • a mano, presso l’Ufficio Protocollo del Comune di Norcia (aperto dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 12,30)
  • attraverso PEC (da un indirizzo PEC personale) all’indirizzo comune.norcia@postacert.umbria.it;
  • attraverso semplice mail: protocollo@comune.norcia.pg.it;
  • posta raccomandata intestata a ‘Comune di Norcia, Via A. Novelli, 1 06046 Norcia (Pg)’.