Calcolo IMU

Webcam Live Piana di Castelluccio

Webcam Live Castelluccio di Norcia

Webcam Live Monte Vettore Deltaplano

Norcia, Subiaco e Cassino a Bergamo con la Fiaccola “Pro Pace et Europa Una” per la Giornata Nazionale delle Vittime del COVID-19. “Fiaccola raggiunge sempre luoghi simbolo, oggi qui a Bergamo batte il cuore del Paese” (Foto gallery)

BERGAMO – Una cerimonia toccante, emozionante, sentita quella che si è svolta oggi, giovedì 18 marzo a Bergamo nella chiesa dell’ Ospedale Papa Giovanni XXIII, in occasione della ‘Giornata in memoria delle vittime dell’epidemia da Coronavirus’.

Ad accogliere le delegazioni ristrette di Norcia, Subiaco e Cassino guidate dai rispettivi sindaci Nicola Alemanno, Francesco Pelliccia, Enzo Salera, con loro anche l’Abate di Montecassino Dom Donato Ogliari, è stato il Sindaco di Bergamo, Giorgio Gori.

“Oggi a Bergamo abbiamo avuto segni di grande attenzione. Vi avrei voluto con noi questa mattina nella cerimonia con il Presidente Draghi per sottolineare ancora di più l’importanza di questo gesto che avete fatto. Vi ringraziamo per aver scelto questo luogo come destinazione della fiaccola. La regola benedettina ‘ora et labora’ è da esempio per tutti coloro che sono qui al Papa Giovanni, l’incessante lavoro del personale sanitario e le preghiere per chi sta affrontando la malattia” ha detto il Sindaco Gori.

Già al mattino le delegazioni benedettine erano state salutate dal Presidente del Consiglio comunale di Bergamo Ferruccio Rota e dall’Assessore Marzia Marchesi.

“La fiaccola benedettina ogni anno raggiunge luoghi particolarmente significativi. In questa occasione abbiamo sentito forte la necessità di non fermarci e siamo a qui a Bergamo, luogo simbolo della lotta all’emergenza sanitaria – ha detto il Sindaco di Norcia, Nicola Alemanno -. Siamo qui per rinnovare il nostro grazie a tutto il personale sanitario, a medici, infermieri e a tutti coloro che sono stati in prima linea. Tra questi voglio ricordare anche la nostra concittadina Anna Salvatori che la primavera scorsa ha prestato servizio proprio all’ospedale Orobico. Vogliamo portare oggi la nostra vicinanza attraverso la fiaccola benedettina che con la sua luce indica la via della speranza e ricambiare quella ‘carezza’ che anche dalla vostra terra ha raggiunto Norcia dopo il sisma. Vogliamo così ribadire con forza che soltanto tutti insieme ce la possiamo fare” conclude Alemanno. Alla cerimonia erano presenti anche l’Assessore alle infrastrutture della Regione Lombardia Claudia Maria Terzi,

il Direttore generale dell’ ASST Papa Giovanni XXIII, Maria Beatrice Stasi, il presidente della provincia di Bergamo Gianfranco Gafforelli, il Direttore Sanitario dott. Fabio Pezzoli. Ognuno di loro ha manifestato pubblicamente apprezzamento per l’iniziativa. Tra questi in particolare, ha preso la parola la giovane Oana Margrit Ignat, di origine nursina, in rappresentanza degli infermieri che ha raccontato con emozione quanto vissuto in questi mesi. Al termine della cerimonia, la benedizione da parte dell’Abate di Montecassino e del Vescovo di Bergamo, S.E. Mons. Francesco Beschi.

Le manifestazioni istituzionali previste per il 20 e 21 marzo sono rimandate all’11 luglio, in occasione della festa liturgica di San Benedetto, auspicando che possano rappresentare un momento di ampia partecipazione anche insieme alle comunità di Subiaco e Cassino.