Calcolo IMU

Webcam Live Piana di Castelluccio

Webcam Live Castelluccio di Norcia

Webcam Live Monte Vettore Deltaplano

Beneficiari C.A.S. dichiarazioni per il mantenimento entro il 15 gennaio 2021 (scarica la modulistica)

Si comunica che, come previsto dall’art. 1 comma 9 dell’OCDPC 614/2019, le dichiarazioni per il mantenimento del contributo di autonoma sistemazione (C.A.S.) devono essere presentate entro il 15 gennaio di ciascun anno, fino al termine dello stato di emergenza. I nuclei familiari beneficiari CAS che non devono comunicare variazioni dovranno compilare e sottoscrivere la dichiarazione “Mantenimento CAS 2021” e farla pervenire al protocollo comunale, prediligendo l’invio per posta elettronica, all’indirizzo protocollo@comune.norcia.pg.it o PEC comune.norcia@postacert.umbria.it. 
Si ricorda che le dichiarazioni vengono rese ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000 e che, in caso di dichiarazioni non vere, sono previste le conseguenze penali di cui agli artt. 75 e 76 del medesimo D.P.R.
Mantengono il diritto al CAS coloro che posseggono i requisiti previsti dall’OCDPC 614/2019 e s.m.i.:

  • aver provveduto, o essere nei tempi per provvedere, agli adempimenti previsti in merito alla pratica di ricostruzione dell’immobile inagibile (per i proprietari);
  • non essere proprietari di altro immobile idoneo all’uso sul territorio comunale o comuni limitrofi;
  • non aver fatto rientro nella propria abitazione;
  • non aver trasferito la residenza o il domicilio fuori dalle regioni Umbria, Marche, Abruzzo, Lazio;
  • di non trovarsi nelle condizioni di cui all’art. 3, comma 2 dell’ordinanza 388/2016 (ovvero poter dichiarare che non si sono ancora realizzate le condizioni per il rientro nell’abitazione);
  • non aver provveduto ad altra sistemazione avente carattere di stabilità ai sensi dell’art. 3, comma 2  dell’ordinanza 388/2016. In aggiunta, per i beneficiari CAS provenienti da immobile inagibile a causa del sisma 2016 su cui avevano come titolo legittimante un comodato d’uso o locazione:
  • di confermare l’impegno al rientro nell’abitazione una volta riparata/ricostruita;
  • che il proprietario dell’immobile ha depositato gli impegni di cui al D.L. 189/2016 art. 6 o che si è impegnato a depositarlo.

Inoltre si ricorda che il contributo di autonoma sistemazione può essere erogato, come previsto dall’art.1 comma 3 dell’OCDPC 614/2019:

  • non oltre 10 mesi dal provvedimento di concessione del contributo per l’esecuzione dei lavori medesimi per le abitazioni con esito di inagibilità di tipo “B” e “C”
  • non oltre 20 mesi per le abitazioni con esito di inagibilità di tipo “E”.

Per informazioni: UFFICIO CAS, 0743 828711 int. 121, lunedì e giovedì dalle 15,30 alle 16,30

Scarica la modulistica