Calcolo IMU

Webcam Live Piana di Castelluccio

Webcam Live Castelluccio di Norcia

Webcam Live Monte Vettore Deltaplano

Parte la disinfezione nel territorio comunale.

NORCIA – Per quanto riguarda il tema della sanificazione del territorio, il Comune di Norcia informa che questa mattina la Regione Umbria ha scritto ai comuni e alle aziende di servizi comunicando le modalità di sanificazione di vie, piazze e strade pubbliche “con interventi che possono essere eseguiti con le attrezzature di norma impiegate nelle operazioni di lavaggio e disinfezione (ad esempio lavastrade, attrezzature montate su Piaggio porter e lancia portatile), impiegando prodotti sanificanti (tipo Ipoclorito di Sodio in concentrazioni intorno al 1-2% in acqua). Possono essere altresì impiegate le normali spazzatrici stradali aspiranti o le lavacassonetti se dotate di barre anteriore con ugelli di nebulizzazione, e utilizzando prodotti sanificanti con assenza di cloro, per non danneggiare le parti meccaniche del veicolo”. In serata, per le vie brevi, anche il VUS, Valle Umbra Servizi, ha comunicato di aver “completato le necessarie attività propedeutiche all’attivazione dei servizi di pulizia/lavaggio di superfici stradali e pavimentazioni urbane mediante l’utilizzo di disinfettanti.

Il Comune di Norcia provvederà a dare comunicazione alla cittadinanza delle zone e degli orari che saranno oggetto dell’azione di disinfezione nel territorio.

Nei giorni scorsi sono state molteplici le interlocuzioni che il Comune di Norcia che ha avuto con diversi soggetti come l’ Auri, autorità umbra rifiuti e idrico. Nei giorni scorsi, sollecitata da diversi amministratori locali, è intervenuta sull’argomento inviano una nota anche al Presidente della Regione, a tutti i gestori, all’ Arpa e ai Sindaci richiedendo un incontro alla Presidente della Regione Umbria per vagliare diverse ipotesi di interventi, unanimi per tutto il territori e soprattutto “comprendere se si tratta di una attività utile e se per essere utile deve svolgersi con determinate regole senza causare potenziali danni per altre matrici ambientali”. Al riguardo anche l’A.N.I.D. Associazione Nazionale delle Imprese di Disinfestazione ha presentato precisa istanza di delucidazioni in materia al Ministero della Salute sull’ effettiva validità e efficacia dei servizi di disinfezione. Il Ministero, nonostante il particolare momento, ha precisato che “ l’attività di sanificazione delle strade non è prevista dal DPCM, quindi non è presente la linea guida; inoltre l’utilizzo di sostanze come il cloro, dannose per l’ambiente acquatico, potrebbe rappresentare un problema dal punto di vista di tutela ambientale”.

Anche l’ Ispra, Istituto Superiore per la protezione e la ricerca ambientale è intervenuto sull’argomento ed ha emanato un documento di indirizzo, approvato dal Consiglio del SNPA (Sistema Nazionale a Rete per la Protezione dell’Ambiente), con il quale si rendono note le indicazioni fornite dall’Istituto Superiore di Sanità. Nel documento si dice che “non esiste allo stato alcuna evidenza che le superfici calpestabili siano implicate nella trasmissione del CoViD19”. Conclude poi ISPRA che non si può però vietare alle amministrazioni che vi volessero procedere, l’utilizzo straordinario di ipoclorito di sodio che dovrebbe intendersi esclusivamente come integrativo e non sostitutivo delle modalità convenzionali di pulizia stradale e limitato ad interventi straordinari fissando una lunga serie di obblighi da osservare in tal caso. “Avevamo già chiesto da giorni, per le vie brevi, il servizio di lavaggio stradale al nostro gestore che si sta dotando di tutti i presidi necessari per espletarlo, formalizzando anche con nota PEC del 17/03/2020 la richiesta di verifica di fattibilità e sanificazione sul nostro territorio anche al solo fine di dare maggiore tranquillità ai nostri cittadini” ha detto il Sindaco di Norcia, Nicola Alemanno. “Queste sono le risposte che aspettavamo per poter dar seguito alla sanificazione del territorio. La salute dei nostri concittadini sarà tutelata sotto ogni punto di vista. Metteremo in campo ogni azione ed iniziativa utile per cercare di uscire al più presto da questa nuova emergenza. E’ stato un lavoro approfondito, beato chi pensa ancora che basta un post su facebook per risolvere i problemi”.