Calcolo IMU
Webcam attualmente fuori uso

Venerdì 30, CTA dona bicicletta elettrica Comune di Norcia

NORCIA – Venerdì 30 novembre alle ore 12 a Norcia, in Piazza San Benedetto, il Centro Turistico Acli donerà una bicicletta elettrica con pedalata assistita al Comune di Norcia, che rientra nell’ associazione dei Borghi più Belli d’ Italia.

Presente da più di cinquant’anni ed attivo con 100 sedi in tutta Italia, riconosciuto come Associazione di Promozione Sociale e insignito, nel 2013, del Premio Europeo di Eccellenza per il Turismo Accessibile, il CTA promuove un turismo sociale, solidale e sostenibile in cui il turista sceglie la propria vacanza con responsabilità e consapevolezza. All’insegna di questi valori, il CTA vuole incentivare azioni a favore della comunità e del territorio, integrando, alla propria azione sociale, gli innovativi strumenti e metodi alla del turismo sostenibile: nasce così il Progetto “CTA e-BIKE”.

L’iniziativa abbraccia i principi cardine del turismo sostenibile e risponde, con entusiasmo, agli inviti delle Nazioni Unite e del MIBAC.

“Il cicloturismo può essere un volano molto importante per il rilancio del territorio nel post sisma – afferma l’Assessore al turismo del Comune di Norcia, Pietro Luigi Altavilla – questo gesto di generosità è propedeutico ad una manifestazione che si svolgerà in primavera nel circondario nursino. Norcia può essere un’ottima sede dove sviluppare questa attività – prosegue – e possiamo puntare ad essere un punto di riferimento per il centro Italia, grazie allo straordinario paesaggio che ci circonda e in tutte le stagioni”.

Il CTA già nel 2013 ha visto le potenzialità di questa nuova forma di turismo “il Trentino ha raddoppiato le presenze turistiche in questo settore particolarmente trainate con la presenza di appositi circuiti” ha detto Francesco Consalvi del CTA. “L’ Umbria in particolare, seppur con poche piste ciclabile, hanno nei loro territori peculiarità tali che si sposano con questa attività anche solo attraversando le strade. La donazione di questa prima bicicletta – vuole essere un simbolo che possa essere di buon augurio per la ripartenza di tutto il territorio”