Calcolo IMU
Webcam attualmente fuori uso

A Norcia corso per uso defibrillatore. Alemanno: “nella smart city servirà anche questo, grazie per il vostro impegno”

NORCIA – L’associazione di volontariato ambuLAIFE di Terni, che ha come società scientifica di riferimento nazionale Salvamento Academy, ha svolto a Norcia venerdì 15 un ‘Corso di rianimazione cardiopolmonare e uso del defibrillatore’ cui hanno partecipato 20 persone che hanno poi ricevuto il certificato e brevetto. Nella stessa occasione sono stati donati tre defibrillatori alla Comunità nursina, di cui uno collaborazione con l’azienda Mondia di Bastia Umbra, che saranno posizionati in luoghi strategici della città, come lo stadio e la scuola. 

“Grazie di questo prezioso e dono e per continuare a mettere a disposizione il vostro tempo e quindi permettere che Norcia diventi una città cardio protetta” dice il sindaco Nicola Alemanno portando saluto ai presenti e agli organizzatori. “Anche nell’ottica di smart city c’è bisogno di queste conoscenze. Il nostro obiettivo ambizioso è ricercare l’eccellenza in ogni condizione” d Con i corsi realizzati fono ad ora, grazie al supporto nell’organizzazione di Alessandra Apollonio e Lucrezia Amici, sono già circa 70 i nursini formati alla prevenzione.

“Sapere che in un paese come il nostro c’è un importante numero di persone che sanno usare il defibrillatore rappresenta una significativa copertura” conclude il Primo Cittadino. l’assessore ai Servizi Sociali Giuseppina Perla ricorda come l’associazione sin dalle prime ore dopo il sisma si sia “attivata in molti modi nei confronti della nostra comunità la presenza assidua ai corsi proposti ci rende particolarmente felici”. I corsi promossi da ambuLAIFE sono gratuti. “Nel nostro piccolo è un modo per essere vicini a questa Comunità e al contempo diffondere la cultura del primo soccorso – ha detto il responsabile della formazione Nirio Camuzzi -. Non ci fermeremo qui: già per la fine di settembre infatti abbiamo intenzione di organizzare il corso di disostruzione pediatrica”.