Calcolo IMU
Webcam attualmente fuori uso

Da Capanna Ghezzi alla Cresta del Redentore

E’ una delle passeggiate alpinistiche più belle dei Sibillini. Bella per il percorso ardito, che si sviluppa su creste desertiche, rocciose e di pascolo; bella per il paesaggio di montagna e per le alte quote.

Il paesaggio che domina il primo tratto del percorso è quello lunare degli splendidi “Colli Alti e Bassi”, dossi rotondeggianti che separano il Pian Perduto dal Pian Grande, spingendosi fino ai piedi della collina su cui sorge Castelluccio.
Al punto di partenza, Capanna Ghezzi, si arriva seguendo la provinciale Forca di Presta-Castelluccio.
Alla base del colle di Castelluccio si stacca sulla destra della rotabile una carrareccia a fondo naturale e la si percorre per circa 3 km, tenendo la sinistra ad una successiva deviazione.
L’intera escursione richiede 3 ore e mezza per l’andata e tre per il ritorno e richiede un’esperienza e un allenamento adeguati.
La cresta del Redentore (o Scoglio del Lago), che si sviluppa tra Forca Viola e Forca delle Ciaule, si trova infatti ad un’altitudine di 2448 m. con passaggi esposti.

Pin It on Pinterest