Calcolo IMU
Webcam attualmente fuori uso

Monumenti nei dintorni

A poca distanza da Norcia, il turista può scoprire ed ammirare altrettanti valorose e straordinarie bellezze artistiche.

A circa 10 chilometri dalla città e, precisamente, in località S. Angelo, sottostante alla Forca d’Ancarano, s’incontra la solitaria chiesa della Madonna Bianca, autentico gioiello del XVI secolo.
Il lato lungo dell’edificio presenta un portichetto a sette archi sorretti da colonnine quattrocentesche.
Il campanile, innestato sulla fronte, risale alla stessa epoca del portico sottostante.
L’interno, a due navate, è separato da 4 alte colonne cilindriche e da 3 archi longitudinali, sui quali poggia il tetto.
La parete destra è impreziosita da un ciclo di affreschi ispirati, nel ciclo superiore alla vita della Madonna, in quello inferiore devozioni particolari e locali del tempo.

Altri affreschi di epoche più tarde si possono ammirare sulle altre pareti.
A capo della navata destra, in una edicola in pietra, è collocato l’altorilievo in pietra della Madonna Bianca, eseguito nel 1488, da un allievo del Verrocchio.
Considerevole l’altare del Crocifisso, lavoro ligneo del 1513, finemente intarsiato ed il Crocifisso, anche questo di legno.

Più avanti, sulla stessa strada, in località Capodelcolle, si trova la chiesetta di S. Antonio abate, del XIV secolo, dalla fronte completamente affrescata, protetta da una tettoia.

Più avanti, nella frazione di Campi, sono assolutamente da visitare le chiese di S Andrea e di S. Salvatore.
Della prima si apprezzano soprattutto l’architettura ingegnosa e funzionale alla vita sociale e religiosa del castello in cui è inserita, oltre al suggestivo loggiato aereo, di pianta triangolare.
Della pieve di S. Salvatore, si rileva l’originalità del frontale, con due rosoni e due portali, di epoche diverse (trecentesco, quello di sinistra, tardogotico quello di destra).
L’interno colpisce per la copiosa decorazione pittorica della navata sinistra, quasi assente nell’altra.

Pin It on Pinterest