Calcolo IMU
Webcam attualmente fuori uso

Altri Monumenti da vedere

A ridosso delle mura di cinta, presso la porta omonima, si trova la chiesa di S. Giovanni, una delle più antiche di Norcia.
Più volte ricostruita dopo i disastrosi terremoti, conserva ancora il bel soffitto ligneo e l’altare rinascimentale Della Madonna della Palla (1469, di Giovanni Dalmata).

Una visita merita anche l’Oratorio di S. Agostinuccio, con un ricco soffitto dorato e dipinto (XVI secolo) e gli stalli lignei riservati ai confratelli.

Merita grande attenzione il Tempietto, l’edificio storico più originale e meglio conservato di Norcia, opera del 1354 del nursino Vanni della Tuccia. Nel medioevo era chiamato Maìna, questo edificio in pietra, severamente classicheggiante nella struttura, cui si contrappone un’anticlassica decorazione scultorea simile a un’oreficeria longobarda, costituita da motivi zoomorfi, fitomorfi, antropomorfi, geometrici, simbolici, esoterici.

Da visitare sono anche: la chiesa della Madonna Addolorata che custodisce la miracolosa immagine della Madonna raffigurata su una tela dipinta nel XVIII secolo; la chiesa del Crocifisso, proprio a ridosso delle mura urbiche, nella parte alta della città e la chiesa di San Lorenzo la più antica di quelle presenti a Norcia.

Ma l’elenco non finisce qui: numerosissimi altri luoghi di culto sono disseminati entro le mura di Norcia. Il fascino di Norcia risiede soprattutto nel suo fitto reticolo di vie e stradine punteggiate da piazze con fontane, disseminato di orti e giardini interni laddove i palazzi gentilizi si affiancano a conventi o edifici civili, per non parlare delle torri e delle porte dislocate lungo il perimetro delle mura urbiche medievali, perfettamente conservate con la loro caratteristica forma a cuore.

Pin It on Pinterest