Calcolo IMU
Webcam attualmente fuori uso

Attività di Case e Appartamenti per Vacanze

Autorizzazione per l’esercizio di case e appartamenti per vacanze

Descrizione
Sono case e appartamenti per vacanze gli esercizi ricettivi aperti al pubblico gestiti unitariamente e imprenditorialmente in forma professionale, organizzata e continuativa, costituiti da almeno tre unità abitative.
Ciascuna unità abitativa deve essere composta da uno o più locali arredati e dotati di servizi igienici e di cucina autonomi, destinati all’alloggio di turisti per una permanenza massima di tre mesi.

Modalità
Gli esercenti l’attività sono tenuti a presentare al Comune territorialmente competente, richiesta di autorizzazione che deve contenere:
1. nome e cognome, residenza, recapito telefonico dell’esercente e del proprietario dei locali;
2. Ubicazione, denominazione e descrizione dell’esercizio;
3. il possesso dei requisiti igienico – sanitari previsti per l’uso abitativo dal regolamento edilizio comunale e dal regolamento comunale di igiene;
L’autorizzazione viene rilasciata dal Comune, previa istruttoria espletata dal Servizio Turistico Associato che
• accerta la regolarità e la completezza della documentazione;
• verifica che nel territorio regionale la denominazione dell’esercizio sia tale da non ingenerare confusione anche con altri esercizi ricettivi;

La Giunta regionale attribuisce, con propria deliberazione, la classifica sulla base della proposta trasmessa dal Servizio Turistico Associato.

Requisiti
I locali devono possedere le caratteristiche strutturali igienico – edilizie previste dai regolamenti comunali edilizi e di igiene ed i seguenti requisiti minimi:
1) Buono stato di manutenzione e conservazione dell’ immobile
2) Arredamento delle unità abitative funzionale e di buona fattura composto da:
• letto
• comodino per letto con lampada
• una sedia per letto
• armadio
• tavolo da pranzo con sedie
• divano
• cucinino o angolo cottura composto da lavello, piano di cottura, frigorifero, scolapiatti, cappa aspirante e pensili
3) Servizio di ricevimento
4) Fornitura di biancheria da letto e da bagno
5) Pulizia delle unità abitative
6) Bagno completo per ogni unità abitativa con erogazione di acqua calda e fredda dotato di lavabo, water, vasca da bagno o doccia e specchio con presa corrente
7) Chiamata di allarme in ogni bagno
8) Fornitura costante di energia elettrica
9) Riscaldamento in tutto l’ esercizio
10) Linea telefonica esterna per uso comune
11) Cassetta medica di pronto soccorso

Nella gestione delle case e appartamenti per vacanze devono essere assicurati i seguenti servizi essenziali per il soggiorno degli ospiti, compresi nel prezzo dell’ alloggio:
• pulizia unità abitative;
• fornitura di biancheria;
• fornitura costante di energia elettrica, acqua, gas e riscaldamento;
• manutenzione delle unità abitative e degli arredi.

Documenti da presentare
1. Domanda
2. Planimetria dell’ immobile con l’ indicazione dell’uso cui sono destinati i vari locali, in originale o in copia autenticata a norma di legge, vistata dal Comune e accompagnata da copia conforme della concessione edilizia;
3. Relazione tecnica descrittiva a cura del responsabile del progetto;
4. Certificato di agibilità rilasciato dal Sindaco, con indicazione per ciascuna camera dei posti letto autorizzati;
5. Dichiarazione delle attrezzature e delle tariffe da praticare.
6. Documento di identità del titolare in corso di validità.

Modulistica

» Domanda Autorizzazione Case e Appartamenti per Vacanze

Costo
Due marche da bollo

Tempi di rilascio
L’istruttoria verrà espletata dal Servizio Turistico Associato e si conclude con la proposta tecnica di classificazione alla Giunta Regionale.
Il Servizio Commercio e Attività Produttive, effettuate le opportune verifiche, rilascerà l’autorizzazione dopo che la Giunta Regionale avrà attribuito la classifica.


Altre notizie


Comunicazione dei provvedimenti

Il Comune dà immediata comunicazione agli Uffici turismo – industria alberghiera e bilancio – servizio tributi della Regione, nonché al Servizio Turistico Associato competente per territorio, del rilascio delle autorizzazioni per le attività ricettive nonché delle diffide, sospensioni, revoche e cessazioni.
Il Servizio Turistico Associato trasmette alla Regione, Ufficio turismo – industria alberghiera, riepiloghi annuali delle strutture ricettive in attività.

Diffida, sospensione, revoca e cessazione
L’autorizzazione ad esercitare l’attività può essere revocata dal Comune venendo meno uno dei requisiti per il rilascio, o quando l’attività sia ritenuta contraria agli scopi per cui è stata autorizzata oppure per motivi di pubblica sicurezza.
Nei casi di irregolarità minori il Comune può procedere alla diffida o alla sospensione temporanea dell’autorizzazione.
Il titolare della struttura ricettiva che intenda procedere alla sospensione temporanea o alla cessazione dell’attività deve darne tempestiva comunicazione al Comune.
Il periodo di sospensione temporanea dell’attività non può essere superiore a sei mesi, prorogabili dal Comune, per fondati motivi, per altri sei mesi; decorso tale termine l’attività si intende definitivamente cessata.

Adempimenti successivi
• presentare, entro il 1° ottobre di ogni anno, la dichiarazione alla Regione competente per territorio dei prezzi massimi valida per l’anno successivo, anche in assenza di variazioni rispetto alle tariffe precedentemente dichiarate;
• comunicare le presenze alla locale autorità di Pubblica Sicurezza;
• affiggere, in ogni unità abitativa, l’apposito cartellino dei prezzi massimi, conformemente alla dichiarazione dei prezzi presentata alla Regione;

Dove rivolgersi
Comune di Norcia – Via Fiume – Servizio Commercio e Attività Produttive
Orario: dal lunedì al venerdì, dalle ore 10,30 alle ore 12,30.

Come conttattarci
Numero di telefono: 0743/824941
Numero di fax: 0743/824919
E mail: commercio@comune.norcia.pg.it

Responsabile del procedimento
Sig. Daniele Bucchi

Normativa di riferimento
Legge n. 135 del 29.03.2001; Legge Regionale n. 8 del 14/03/1994; Regolamento comunale d’igiene, Regolamento Comunale Edilizio.

Pin It on Pinterest