Calcolo IMU
Webcam attualmente fuori uso

Cremazione

Autorizzazione alla cremazione

La cremazione della salma è autorizzata dall’Ufficiale di Stato Civile del comune ove è avvenuto il decesso. E’ possibile procedere alla cremazione solamente nei seguenti casi:

  • quando il defunto ha manifestato in vita la volontà in una disposizione testamentaria (cioè in un testamento olografo, da pubblicare e depositare, in un testamento pubblico o in un testamento segreto), oppure si è iscritto ad un’associazione legalmente riconosciuta, avente tra i propri scopi quello della cremazione del corpo dei propri associati;
  • quando la volontà viene manifestata dal coniuge;
  • in mancanza del coniuge, per volontà manifestata dal parente più prossimo entro il 6° grado e, in caso di esistenza di più parenti dello stesso grado, da tutti i parenti di pari grado.

Per quanto riguarda la volontà di dispersione delle ceneri essa può essere espressa solo dal defunto con le modalità sopra indicate.

Per ottenere l’autorizzazione alla cremazione è necessario consegnare la dichiarazione della volontà del defunto di essere cremato oppure, se il defunto era iscritto ad un’associazione di cremazione, l’iscrizione/tesserino di appartenenza. In assenza è possibile che la manifestazione della volontà del defunto di essere cremato venga dichiarata dal coniuge o dai parenti prossimi (vedi dichiarazione cremazione). La manifestazione di volontà del coniuge o dei parenti è resa davanti all’Ufficiale di Stato Civile, che redige e sottoscrive il relativo processo verbale, previa identificazione dei dichiaranti tramite idoneo documento d’identità.

 

Servizio: AREA AMMINISTRATIVA
Responsabile: BALDINI RICCARDO
Ufficio: SERVIZI DEMOGRAFICI
Indirizzo: Via Fiume, 1
Referente: CARISSIMI RINA MARIA
Telefono: 0743 828711 (interno 214)
Fax: 0743 824021
Orario: dal lunedì al sabato, dalle 9.00 alle 12.30

 

Pin It on Pinterest