Calcolo IMU
Webcam attualmente fuori uso

I.C.I.

L’Imposta Comunale sugli Immobili si applica a: fabbricati, case, negozi, capannoni industriali, terreni fabbricabili.

Aliquote ICI 2011
Descrizione immobile
Abitazione principale e pertinenze 5 per mille
Altri immobili 6,25 per mille
Aree fabbricabili 6,25 per mille

Chi deve pagare
Sono tenuti al pagamento dell’imposta tutti i proprietari di immobili, sia persone fisiche che società, in base alle quote di possesso, o coloro che sono titolari di un diritto di usufrutto, uso o abitazione sugli immobili stessi.
Si ricorda che gode del diritto di abitazione il coniuge superstite che utilizza l’abitazione di famiglia.
L’imposta si riferisce all’anno in corso, quindi l’importo dovuto viene determinato dalla situazione immobiliare del contribuente al 1° gennaio.
L’imposta deve essere riferita ai mesi di titolarità del diritto (la frazione di mese fino a 14 giorni non si calcola, per 15 giorni ed oltre di possesso si paga il mese per intero).
Le rendite catastali alla base del calcolo dell’imposta sono quelle aumentate del 5% rispetto ai valori iscritti in catasto, come già avvenuto per gli anni precedenti.

Con DL 93/2008 è stata introdotta l’esclusione dell’imposta per l’abitazione principale e relative pertinenze, con l’eccezione degli immobili classificati nelle categorie catastali A1-A8-A9 per i quali continuano ad applicarsi le aliquote e le detrazioni vigenti.

Detrazione per l’abitazione principale

Per la casa adibita ad abitazione principale è prevista la detrazione di 103,29 euro annui.

La detrazione compete in parti uguali a tutti i possessori che dimorano nella stessa casa indipendentemente dalle quote di possesso. La detrazione deve essere calcolata solo per i mesi di possesso e suddivisa tra prima e seconda rata.
In caso di acquisto o vendita in corso d’anno, la detrazione deve essere calcolata solo per i mesi di possesso

Variazioni
E’ necessario presentare una denuncia di variazione nel caso in cui si sia verificata una delle seguenti condizioni:

• costituzione o estinzione di un diritto reale di usufrutto, uso, abitazione, superficie, enfiteusi;
• inizio o fine di un contratto di locazione finanziaria (leasing) immobiliare;
• variazione di valore dell’immobile dovuta a modifica delle caratteristiche e della destinazione d’uso dell’immobile;
• perdita o acquisizione del requisito di abitazione principale.

N.B.
Dal 2002 non si deve più presentare la denuncia di variazione in caso di decesso del proprietario

N.B. Si ricorda che la comunicazione deve essere presentata una sola volta e rimane valida fino al permanere delle condizioni previste. La mancata comunicazione è soggetta a sanzioni

Quanto si deve pagare
Per le abitazioni l’imposta si calcola moltiplicando la rendita catastale, rivalutata del 5%, per 100 (valore dell’immobile) e poi per l’aliquota.
L’imposta per i negozi (cat. C1) si calcola moltiplicando la rendita catastale, rivalutata del 5%, per 34 e poi per l’aliquota.
Per i magazzini ed i locali di deposito (cat. C2) l’imposta si calcola moltiplicando la rendita catastale, rivalutata del 5%, per 100 e poi per l’aliquota
L’imposta per le botteghe artigiane (cat. C3) e le autorimesse (cat. C6) si calcola moltiplicando la rendita catastale, rivalutata del 5% ,per 100 e poi per l’aliquota.
Nel caso di immobile acquistato di recente la rendita catastale è contenuta nell’atto di acquisto.
Nel caso in cui l’immobile non sia ancora accatastato, si deve utilizzare la rendita presunta, cioè quella di immobili similari posti nella stessa zona.

Come e quando pagare
Il versamento deve essere effettuato, utilizzando il mod. F24 oppure gli appositi bollettini, sul c/c n. 88692744 intestato a:
EQUITALIA PERUGIA – V.le XVI giugno, 44/d – 06034 Foligno.
L’I.C.I. non è dovuta per gli immobili che, in conseguenza degli eventi sismici del 26/09/97 e successivi siano stati dichiarati inagibili, parzialmente o totalmente.

Documentazione e Modulistica
» Regolamento ICI
» Sanzioni
» Tabella aliquote anni precedenti
» Modulo denuncia ICI
» Modulo per la richiesta di rimborso e compensazione

» Modulo per la comunicazione di variazione

» Ravvedimento operoso _normativa_
» Ravvedimento operoso _modulo_

»Calcolo ravvedimento operoso

Servizio Tributi
Sede: Piazza San Benedetto
Tel.: 0743/824942
Fax: 0743/824919
E-mail: tributi@comune.norcia.pg.it

Pin It on Pinterest