Calcolo IMU
Webcam attualmente fuori uso

Festa in Piazza San Benedetto per i 120 anni della Federazione Italiana Bocce

NORCIA – I 120 anni della Federazione Italiana Bocce, FIB festeggiati anche a Norcia venerdì 1 giugno in una grande festa in Piazza San Benedetto che ha coinvolto grandi e piccoli.

I festeggiamenti per i 120 anni della FIB prevedono una serie di manifestazioni a carattere promozionale ed istituzionale, con l’obiettivo di diffondere e comunicare i valori del movimento boccistico, quali la capacità d’inclusione, socializzazione e solidarietà, nonché l’accessibilità della pratica sportiva a tutti, come testimonia il grande successo della Boccia Paralimpica, una disciplina fortemente sostenuta dal nuovo corso federale inserita nel programma dei Giochi Paralimpici di Tokyo 2020.

La città di San Benedetto è inserita nelle tappe delle celebrazioni della FIB insieme a Torino, Genova, Salerno e Macerata. A portare il saluto ai numerosi presenti, per lo più bambini provenienti da diversi istituti scolastici dell’Umbria, il Vice Sindaco della città Pietro Luigi Altavilla.

“Bello ed emozionante vedere la piazza piena di bambini, vedervi da una grande energia” ha detto Altavilla. “Vogliamo tornare ad essere quelli che eravamo: Norcia è la culla dello sport, immersa in un ambiente particolarmente adatto alla pratica di qualsiasi attività. Vi invito a tornare a trovarci – continua – la vostra visita è per noi una salutare iniezione di fiducia”.

La vocazione di Norcia che “rimane capitale dello sport” è sottolineata dal Presidente del CONI Regionale Domenico Ignozza e dal Vice Presidente della Giunta Regionale Fabio Paparelli. Anche a Norcia è presente l’ “Associazione Bocciofila” dal 2014, guidata da Luciano Mannucci che conta circa quaranta iscritti tra grandi e piccoli, di cui 25 atleti.

L’iniziativa della FIB ha anche portato un contributo di 2000 euro al Monastero benedettino di Norcia.

“Abbiamo scelto Norcia come tappa delle nostre celebrazioni sia per la sua vocazione sportiva che per quanto è accaduto – ha detto il Presidente nazionale Marco Giunio De Sanctis – la nostra Federazione vanta di essere tra le più antiche d’Italia ed è praticata da tutti: bambini, adulti e mondo paralimpico. Tra le componenti fondanti – prosegue – sia quella ludica che sociale, suggellate oggi in questa splendida Piazza”.