Calcolo IMU
Webcam attualmente fuori uso

Attività commerciali e altre 21 SAE. Alemanno:“Continuate a scommettere sulla nostra terra”.

Il taglio del nastro con (da sin.) il Vice Presidente della regione Fabio Paparelli e il Sindaco di Norcia, Nicola Alemanno

L’Ass. allo sviluppo economico del Comune di Norcia, Giuliano Boccanera, Paparelli, Alemanno e Don Marco Ruffini che impartisce la benedizione

Si entra nella prima attività delocalizzata del centro storico

Giorno importante oggi per Norcia, che segna la ripartenza delle attività comemrciali. Sono state infatti consegnate le chiavi dei moduli in legno realizzati in Viale della Stazione, nei pressi di Porta Ascolana, che ospiteranno 27 attività commerciale che hanno avuto l’immobile gravemente lesionato dal sisma, site nel centro storico.
Una giornata particolarmente “emozionante”, come sottolineato dal Sindaco di Norcia, Nicola Alemanno che, insieme al Vice Presidente della Regione, Fabio Paparelli ha accompagnato i commercianti nelle strutture che li ospiteranno da qui in avanti.
“Oggi dichiariamo vinta una scommessa che, insieme alla Regione Umbria e alla Protezione Civile Nazionale, abbiamo accettato il 22 dicembre scorso, riaprendo il centro storico promettendo a quanti non potevano riaprire i loro negozi che gli avremmo messo a disposizione un luogo vicino”. Dice il primo cittadino. “Grazie a tutti coloro che hanno scelto di continuare a vivere in questo territorio che tanto continua a darci ma ha dimostrato che può prendersi tutto in pochi attimi. La scommessa di queste famiglie, dopo aver sistemato i loro figli in sicurezza nelle scuole è quella di ricominciare da capo, grazie di cuore anche per la pazienza”. 

Sottolinea la ripresa della città anche il Vice Presidente della Regione Fabio Paparelli “Le attività del centro storico tornano a vivere – dice l’assessore che ha seguito da vicino le fasi del progetto – credo che abbiamo realizzato strutture belle e anche questo può essere apprezzato sia dai commercianti che dai turisti che stanno tornando a Norcia”.
Mentre riprende dunque il commercio a Norcia, si continua anche con la consegna delle SAE. Altre 21 ‘casette’, del lotto delle 90 di Zona Industriale B, sono state consegnate ad altrettante famiglie che rientreranno a Norcia dagli alberghi o dall’ autonoma sistemazione. “E’ un altro messaggio di speranza nel futuro e tra pochi giorni consegneremo anche le restanti”. Dice il Sindaco Alemanno “I cantieri ormai sono partiti e ben visibili – conclude – entro fine ottobre contiamo di consegnarne un numero consistente, circa 300, per completare l’opera entro la fine dell’autunno”. Norcia riparte.

Pin It on Pinterest