Calcolo IMU
Webcam attualmente fuori uso

***AVVISO*** Nuove disposizioni per la telefonia fissa e mobile: agevolazioni

Per chi ha avuto casa distrutta o inagibile a causa degli eventi sismici che hanno colpito il nostro territorio, l’AGCOM (Autorità per le Garanzia nelle Comunicazioni) ha definito i criteri per per le agevolazioni riguardanti la telefonia fissa e mobile. Con la delibera n. 235/17/CONS sono state sanate alcune situazioni irrisolte e aiutati tutti gli utenti di gestori di telefonia che vivevano in case distrutte o rese inagibili dal sisma.

Telefonia fissa

Tutte le fatture sospese saranno stornate per i mesi in cui non è stata registrata nessuna attività sulla linea. Quanto alle fatture dovute, quelle superiori ai 50 euro saranno rateizzabili senza alcun costo, da un minimo di 3 a un massimo di 12 rate.

I clienti che vorranno recedere potranno farlo senza costi e anche il trasloco della linea sarà garantito senza esborsi.

Telefonia mobile

Chi è stato colpito dal terremoto, ha stabilito Agcom, ha diritto a un 50% di sconto sulle fatture emesse per 6 mesi a partire da luglio 2017.

I clienti con sim pre-pagata riceveranno un bonus pari alla metà delle ricariche fatte nel mese precedente. Gli operatori, inoltre, dovranno offrire 1 gigabyte di traffico dati in più extrasoglia.

Imprese o attività professionali

a prescindere dall’inagibilità della sede, possono avvalersi a scelta di uno sconto del 50% o sulla rete mobile o su quella fissa, oltre al bonus di un giga per il traffico dati.

La scadenza dei termini per la presentazione delle richieste delle agevolazioni, corredate dalla relativa documentazione è 60 giorni a partire dal 13 luglio (emanazione provvedimento Agcom).

 

Agevolazioni telefoniche_AGCOM_popolazioni sisma

Pin It on Pinterest