Calcolo IMU
Webcam attualmente fuori uso

Inaugurato il nuovo presidio veterinario di Norcia. Alemanno “tassello importante per l`economia del nostro territorio”.

Inaugurato a Norcia il presidio veterinario: una struttura in legno di 70mq situata all`interno dello Stadio Comunale `Europa`, proprio di fronte all`ospedale. Il polo veterinario, che sarà presto dotato anche di una sala operatoria, è stato donato dall’Ordine dei Veterinari della Provincia di Perugia al Comune di Norcia, che lo ha dato in gestione alla Usl Umbria 2 attraverso un protocollo d’intesa che ne regola l’utilizzo. Per il Comune di Norcia ha seguito tutti i lavori di allestimento il consigliere delegato Nicolas Novelli con grande attenzione e partecipazione. Ad inaugurare il nuovo presidio il Sindaco di Norcia, Nicola Alemanno; il Presidente dell’Ordine dei Veterinari di Perugia, Sandro Bianchini, il direttore generale della Usl Umbria 2, Imolo Fiaschini e l`Assessore alla Sanità della Regione, Luca Barberini, tra gli altri. “Nella giornata conclusiva di Nero Norcia, appuntamento di rilievo nel panorama agro alimentare – ha detto il Sindaco di Norcia – mettiamo un altro tassello importante per il ritorno alla normalità della città Norcia e delle sue attività incentrate sulla zootecnia. Ringrazio tutti i medici veterinari – continua Alemanno – che non hanno mai smesso di lavorare, anche in condizioni critiche dovute dal sisma che ha sconvolto la nostra quotidianità”.

Il polo veterinario sarà a disposizione sia dei veterinari USL che privati “una cosa che non deve essere data per scontata – rimarca il direttore generale della USL 2, Imolo Fiaschini – ma cerchiamo di lavorare insieme. I nostri veterinari hanno fatto lavoro meraviglioso in Valnerina rispettando le normative senza incappare in alcuna paralisi. Permettetemi poi in questa ocasione – rivolgendosi al personale medico ospedaliero di Norcia – un particolare ringraziamento agli operatori medico sanitari dell`ospedale di Norcia, che hanno sempre lavorato nel silenzio e dignità che li ha da sempre contraddistinti”.

Questo è serbatoio zootecnico importante per tutto il territorio – dice l`Assessore regionale alla sanità Barberini – e l’ inaugurazione di oggi certifica che iniziative così si concretizzano se funziona lavoro di squadra, così come tutti i servizi essenziali non si sono mai interrotti”.Inevitabile poi incentrare l`argomento sull`ospedale di Norcia e lo stesso Barberini fa il punto:“abbiamo fatto una scommessa sull`ospedale di Norcia e vogliamo vincerla. Stiamo valutando se intervenire sulla struttura di questo ospedale, situato in un edifico storico artistico di pregio (il Convento dell`Annunziata n.d.r.) oppure di costruire una nuova struttura”. Intanto si sta pensando ad una soluzione intermedia che prevede il riposizionamento dei moduli per la diagnostica nell`ala parcheggio dove saranno riorganizzati tutti i servizi.

“Non abbandoniamo questo territorio fragile e, poichè distante oltre 80 km da altri presidi ospedalieri, a maggior ragione dobbiamo trattarlo in maniera diversa – afferma Barberini – I servizi di medicina generale, la presenza del 118, un presidio di primo soccorso, l’attività diagnostica, un’area di medicina generale e di day surgery e ambulatori specialistici sono fondamentali per una medicina di prossimità, così come la particolare attenzione alla popolazione anziana. Per questo lavoreremo dunque in stretta sinergia con il Comune di Norcia e la direzione genrale della USL2: dalle situazione di emergenza, per combattere lo spopolamento, si esce soltanto con le infrastrutture ed evitando il depotenziamento del territorio e delle sue strutture”.
La sinergia tra Comune di Norcia e Assessorato alla Sanità della regione non è nuova e Alemanno, accogliendo con favore quanto detto da Barberini ricorda come “si era già pensato ad un potenziamento del presidio sanitario nursino. prima del sisma del 24 agosto. Partirà un confronto ampio sincero e aperto con la popolazione in cui troveremo le migliori soluzioni per Norcia”.

Pin It on Pinterest