Calcolo IMU
Webcam attualmente fuori uso

Nasce a Norcia la sezione Umbria dell’A.S.PRO.C., l’Associazione assistenti sociali per la protezione civile.

img_20161007_130932Si è costituita a Norcia la sezione Umbria dell’A.S.PRO.C., l’Associazione assistenti sociali per la protezione civile che, dopo il sisma del 24 agosto scorso ha inviato volontari per sostenere le popolazioni colpite nel Centro Italia.

Da Norcia – ha detto il vice-sindaco Pierluigi Altavilla – si colma una lacuna presente nel territorio regionale: la mancanza di una sezione umbra dell’A.S.PRO.C. che in questa fase di emergenza ha dato prova di fornire un intervento competente ed organizzato. Il loro lavoro è stato davvero apprezzato”.

Alla costituzione della sezione Umbria dell’A.S.PRO.C hanno preso parte anche Silvana Mordeglia, presidente nazionale A.S.PRO.C.; Alfiero Moretti, Dirigente Servizio Protezione Civile Regione Umbria; Barbara Toccaceli Prociv Regione Umbria; Daniela Camelia e Chiara Paoloni Assistenti sociali.

Anche se l’A.S.PRO.C. è formalmente nata nel giugno del 2015 si può dire che abbia mosso i primi passi dopo il disastro del Vajont e da allora ha operato nel gestire le emergenze fino al recente sisma dell’Italia Centrale. L’opera delle assistenti sociali è preziosa poiché fornisce un supporto ai cittadini (e ai colleghi) nel tentativo di ricreare – per quello che è possibile – la vita nella comunità. Anche quando i riflettori si spengono le assistenti sociali continuano a rimanere sul territorio per aiutare le persone a guardare avanti.

Supporto, prospettiva, counselingo sono le parole che la presidente Mordeglia ha evidenziato perché di fronte ad un contesto crollato, ad una comunità devastata, è necessario ascoltare, capire per provare ad intervenire per riportare la normalità.

Pin It on Pinterest