Calcolo IMU
Webcam attualmente fuori uso

Misure di conservazione dei Siti Natura 2000, il Parco accoglie tutte le osservazioni del Comune di Norcia

castelluccio_1_

Alemanno: “Un esempio di grande disponibilità e vicinanza al territorio”

NORCIA – Nei giorni scorsi, il consiglio direttivo del Parco Nazionale dei Monti Sibillini ha adottato definitivamente il regolamento per la conservazione dei Siti Natura 2000, in attuazione della direttiva 92/43 della CEE “Habitat”. “E lo ha fatto – fa notare il sindaco di Norcia Nicola Alemanno – dimostrando una grande disponibilità e una grande vicinanza nei confronti di quanti vivono il territorio del Parco tutto l’anno. Per la prima volta e in maniera assolutamente significativa, infatti – spiega – il presidente dell’area protetta Oliviero Olivieri ha fortemente voluto la partecipazione corale e diretta di tutti gli stakeholders: un’azione che ha tenuto impegnata l’intera struttura tecnica del Parco (a cui deve essere rivolto un sentito plauso per l’imponente lavoro svolto in così poco tempo) e che ha consentito di prendere contezza delle criticità che la prima stesura delle norme avrebbe comportato”. Con grande soddisfazione, quindi, il sindaco Alemanno annuncia che tutte le osservazioni presentate da diversi organismi attraverso il Comune di Norcia o direttamente al Parco Nazionale (con particolare riferimento ai temi del volo, delle sentieristica, dell’utilizzo delle mountain bike, del campeggio, del pascolo e degli usi civici) sono state accolte, “attraverso il confronto diretto – evidenzia – che ha consentito di addivenire ad una formulazione dell’articolato comunque rispettosa della norma, ma soprattutto vicina alle esigenze di chi il territorio lo vive tutti i giorni”. “Auspichiamo – prosegue il primo cittadino – che questo virtuoso esempio abbia definitivamente tracciato un modo diverso di relazionarsi con il Parco, merito questo che va certamente riconosciuto al presidente Olivieri e al direttore Franco Perco. E approfitto di questa circostanza – conclude Alemanno – per rivolgere proprio a quest’ultimo, che a fine mese lascerà l’incarico, un caloroso indirizzo di saluto e di gratitudine per la dedizione, l’amore e la professionalità spese in questi anni di lavoro”.

Pin It on Pinterest