Calcolo IMU
Webcam attualmente fuori uso

PAMS di Castelluccio, proposte di modifica da due Consulte

camper3Sono state presentate ufficialmente all’amministrazione comunale nel corso di un incontro tenuto lo scorso venerdì presso la sede municipale

NORCIA – Lo scorso venerdì, presso la sede municipale di Norcia, le Consulte Urbanistica-Opere Pubbliche e Sport e Turismo, rispettivamente coordinate da Ulisse Regoli e Pierluigi Fraschetti, hanno presentato all’amministrazione comunale alcune proposte di modifica al PAMS (Piano di Azione per la Mobilità Sostenibile) di Castelluccio. Nei mesi scorsi, infatti, un gruppo di lavoro formato dai membri delle due Consulte si era riunito per prendere in esame il documento programmatico e per avanzare osservazioni. Pur condividendo gli obiettivi del PAMS (come la riduzioni dell’accesso e della permanenza dei veicoli a motore sui piani, la riduzioni dell’inquinamento acustico e la necessità di regolare la mobilità nei periodi di maggiore afflusso turistico) le due Consulte hanno sottolineato la necessità di rivedere l’utilizzo di alcune aree identificate nel documento al fine di liberare il più possibile il Pian Grande dalla presenza di autoveicoli e camper. Un’area su cui vietare la sosta temporanea, ad esempio, dovrebbe essere, per la sua alta valenza paesaggistica, quella di Prate Pala. Il team delle due consulte ha proposto in alternativa un’altra area, più nascosta e quindi con un minor impatto paesaggistico, e più vicina all’abitato di Castelluccio. Stessa osservazione è stata fatta per l’area camper attualmente identificata nel PAMS, anche questa, ad avviso delle due Consulte, da spostare in un’altra zona, di più modeste dimensioni ma in grado di soddisfare la domanda giornaliera infrasettimanale e dei week-end invernali, primaverili e autunnali. Tra le altre proposte, è stata messa in evidenza la necessità di utilizzare, nei periodi di punta, i parcheggi disponibili nel centro storico con l’introduzione di un sistema a pagamento; è stata ritenuta opportuna la realizzazione di aree di sosta su un lato dell’asse stradale che attraversa il Pian Grande, come sempre avvenuto; ed è stato considerato utile lo spostamento dell’attuale maneggio in un sito più vicino all’abitato (ad esempio a destra della strada che porta a Forca di Presta). Infine, per evitare ingorghi sulla viabilità principale, è stato ipotizzato il transito dei pullman dentro Castelluccio per la discesa e risalita dei turisti senza inversione i marcia verso i parcheggi della corona (Scentinelle, Forca Canapine e Monte Prata). L’amministrazione comunale, nell’apprezzare l’impegno e il lavoro svolti dal gruppo di lavoro dei due organismi, presenterà tutte queste osservazioni nell’ambito di una Commissione consiliare aperta, che sarà convocata entro la fine del mese e che vedrà anche la presenza degli stessi progettisti del PAMS. Nella stessa riunione il sindaco darà anche comunicazione del progetto, inerente sempre il PAMS, presentato dalla Comunanza Agraria di Castelluccio lo scorso 5 maggio e contenente ipotesi di sistemazione delle aree parcheggio sia nel centro storico che nelle immediate vicinanze. “Tale progetto – afferma il sindaco – sarà oggetto di valutazione delle Consulte perché le soluzioni proposte comportano varianti al PUA (Piano Urbanistico Attuativo), approvato, dopo una gestazione di quattro legislature, nella seduta consiliare del 29 aprile”.

Pin It on Pinterest