Calcolo IMU
Webcam attualmente fuori uso

Bilancio consuntivo 2015 e preventivo 2016 ieri in Commissione

soldi

Tasse e tributi sempre invariati. Le risorse necessarie verranno dai risparmi, oltre che dalla vendita e dall’appalto in gestione degli immobili del patrimonio comunale

NORCIA – Si è tenuta ieri pomeriggio, presso la Sala Giunta del palazzo comunale, un’importante seduta della prima Commissione Consiliare, certamente la più importante dell’anno. All’esame dei Consiglieri comunali il Conto Consuntivo 2015 e la Relazione Previsionale e Programmatica 2016. Infatti, la nuova riforma Finanziaria avviata con il Dlgs 118/2011 ed entrata in vigore il 1 gennaio 2016, che ha letteralmente sconvolto i principi di funzionamento della gestione contabile degli Enti Locali, per quest’anno ha fissato il 30 aprile prossimo quale data ultima per l’approvazione di entrambi gli strumenti e per tutti gli adempimenti correlati. Ad illustrare i contenuti dei due documenti contabili sono stati il sindaco di Norcia Nicola Alemanno e l’assessore al Bilancio Manuela Brandimarte, alla presenza del nuovo Funzionario Responsabile Loretta Marucci, che dallo scorso 1 febbraio ha assunto la responsabilità del Sevizio Finanziario. Una grande mole di lavoro, di carte e di numeri: sintesi di quanto fatto nell’anno precedente e di quanto l’amministrazione si impegna a fare nell’anno in corso. “Per quanto concerne il conto consuntivo 2015 – ha detto il sindaco Alemanno – sono stati passati in rassegna tutti i numeri delle entrate e della spesa che hanno consentito il raggiungimento della quasi totalità degli obiettivi fissati nei PEG (piani esecutivi di gestione) di ciascun ufficio, confermando quindi la bontà del lavoro svolto. Per quanto attiene invece il bilancio preventivo – ha annunciato – molte sono le novità, la più importante delle quali la volontà dell’amministrazione, ancora una volta e nonostante tutto, di non aumentare tasse e tributi”. “Le risorse necessarie per amministrare la città – ha evidenziato Alemanno – deriveranno dalla vendita di alcuni immobili del patrimonio comunale come le stalle delle frazioni e dagli appalti per la gestione immobiliare, la manutenzione e la rifunzionalizzazione di altre proprietà comunali, come l’ostello della gioventù”. Tra le altre novità anche l’avvio di molte opere pubbliche (Centro monumentale di San Francesco, Castellina, marciapiedi di Viale XX Settembre, giardini pubblici, area camper, …) e la manutenzione e riqualificazione di alcuni tratti stradali, “finanziati interamente  – ha fatto notare il primo cittadino – con i risparmi derivanti dalla gestione e dal riaccertamento ordinario dei residui”.

La seduta della commissione consiliare di ieri è stata quindi un importante momento di verifica politica e amministrativa dell’azione dell’amministrazione Alemanno, che tutti i Consiglieri comunali di maggioranza e di opposizione sono chiamati a compiere e che vedrà la propria conclusione il 29 aprile prossimo, giorno in cui presumibilmente si terrà il Consiglio comunale.

Pin It on Pinterest