Calcolo IMU
Webcam attualmente fuori uso

Nuova stagione per la raccolta rifiuti a Norcia

incontro porta a porta ok spiegazione porta a porta

Nel corso di un incontro pubblico molto partecipato illustrate tutte le novità del nuovo servizio porta a porta,al via a giugno nel centro storico

NORCIA – Novità in tema di raccolta differenziata a Norcia. Ieri sera, nel corso di un incontro pubblico molto partecipato, tenuto presso la Sala del Consiglio Maggiore del palazzo comunale, la cittadinanza è stata informata del nuovo sistema di raccolta rifiuti “porta a porta” che prenderà il via da lunedì 6 giugno, inizialmente nel centro storico del capoluogo, interessando 800 famiglie e 250 attività. All’incontro hanno partecipato il sindaco Nicola Alemanno e l’intera amministrazione comunale, ma anche il direttore e il comunicatore della Valle Umbra Servizi S.p.a., rispettivamente Walter Rossi e Mimma Cedroni. “Giungiamo al termine di un lungo percorso di confronto sulla gestione dei rifiuti, durante il quale abbiamo appianato le divergenze con la Vus e abbiamo rivisto i rapporti economici”, ha detto il primo cittadino. “Oggi – ha annunciato – siamo pronti per ripartire. E’ vero – ha detto – Norcia è forse uno degli ultimi Comuni umbri ad adottare questa modalità di raccolta ma farà tesoro degli errori di percorso delle altre realtà e adotterà un sistema assolutamente innovativo nell’intero contesto regionale grazie all’applicazione di tecnologie smart che garantiranno la tracciabilità dei rifiuti. Se il progetto dovesse funzionare e raggiungesse le norme comunitarie del settore – ha auspicato – questo modello potrebbe essere esportato anche in altre realtà extraregionali”. La parola è quindi passata alla dottoressa Cedroni che ha illustrato l’importanza del ‘porta a porta’, “l’unico sistema in grado di raggiungere percentuali di raccolta differenziata al di sopra dell’80%, contrariamente a quello della raccolta stradale che invece, come dimostrato, difficilmente riesce a superare il 35%”. Sono state quindi spiegate minuziosamente tutte le modalità e le buone pratiche da seguire per assicurare la buona riuscita del nuovo servizio, soprattutto nella sua prima fase sperimentale. “Ad ogni nucleo familiare del centro storico – ha detto la Cedroni – verranno consegnati sacchi e biopattumiere (mastelli) per conferire fuori dalla propria abitazione i rifiuti separati. Carta, plastica, vetro e indifferenziato saranno raccolti con i sacchi semitrasparenti, mentre per l’organico verrà utilizzata una biopattumiera dotata di una chiusura antirandagismo”. Ad ogni contenitore sarà inoltre applicato un tag RFID (un codice identificativo univoco), associato inequivocabilmente al singolo utente. “Nella cornice di una vera smart city e nel rispetto della normativa sulla tariffazione dei rifiuti solidi urbani – ha spiegato il sindaco Alemanno – questa soluzione permetterà di rilevare in modo preciso ed automatico l’esatta quantità dei prelievi dei rifiuti generati da ogni utente, fornendo i dati necessari per il calcolo della tariffazione con il metodo cosiddetto puntuale: ognuno pagherà in proporzione ai rifiuti prodotti”. Inizialmente, ma per una breve fase di rodaggio, i cassonetti non saranno eliminati del tutto. Solo quando il nuovo sistema sarà a regime si darà loro l’addio. “Per l’avvio del servizio, grazie all’impegno dell’assessore all’ambiente Giuliano Boccanera e del consigliere Francesco Battilocchi che ben conoscono le problematiche del territorio – ha aggiunto il sindaco – ci sarà anche un potenziamento dei mezzi. Da maggio, dopo anni di attesa, avremo finalmente una nuova spazzatrice e dal 6 giugno entreranno in funzione due nuovissimi mezzi di raccolta. Dedicheremo un fondo di 40 mila euro recuperato nel nostro bilancio – ha annunciato – alla qualificazione dell’arredo urbano, prevedendo l’installazione di un maggior numero di cestini e di posacenere lungo le strade cittadine più transitate. A questo si aggiungerà un potenziamento del servizio di svuotamento dei cestini nei fine settimana”. “Questo nuovo servizio alla città – ha evidenziato Alemanno – sarà molto più costoso, ma non per gli utenti, che non subiranno alcun aumento dell’imposta”.

Per avere il kit di raccolta tutti i cittadini sono invitati ad andare allo sportello di Valle Umbra Servizi in via Alberto Novelli  dal 19 aprile al 14 maggio (lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle 10 alle 14, il sabato dalle 10 alle 13), dove si riceveranno  tutte le informazioni necessarie e  si firmerà l’adesione per ritirare il materiale per il nuovo sistema di raccolta.

Pin It on Pinterest