Calcolo IMU
Webcam attualmente fuori uso

La città si prepara alle solenni Celebrazioni Benedettine

Esterno.cdr

Sono fissate per lunedì 4 e per martedì 5 aprile, secondo il tradizionale programma dell’arrivo della Fiaccola e della sfilata del corteo storico

NORCIA – La città di San Benedetto si sta preparando per le solenni celebrazioni in onore del Santo Patrono d’Europa, quest’anno posticipate al 4 e al 5 aprile per la coincidenza con la Settimana Santa della ricorrenza, solitamente festeggiata il 20 e 21 marzo. Le celebrazioni, che quest’anno hanno ottenuto l’alto patrocinio del Parlamento Europeo, giungono a conclusione di una serie di iniziative, avviate lo scorso 27 febbraio con l’accensione della Fiaccola benedettina “Pro Pace et Europa Una” e proseguite con la sua benedizione da parte di Papa Francesco in Vaticano (2 marzo) e il suo viaggio nel Regno dei Paesi Bassi (dal 10 al 12 marzo). Questo fine settimana (2 e 3 aprile) Norcia sarà a Subiaco e a Cassino. La fiaccola, infatti, scortata da atleti tedofori che ripercorreranno a ritroso verso Norcia il “Cammino di San Benedetto”, interamente a piedi, renderà omaggio alla tomba dei Santi Gemelli Benedetto e Scolastica, quest’ultima sopravvissuta nel corso dei secoli alle distruzioni e al bombardamento della Seconda Guerra Mondiale, che il 15 febbraio del 1944 distrusse la città e il monastero di Montecassino. Altra tappa significativa sarà quella presso il Sacro Speco di Subiaco dove San Benedetto trascorse tre anni di vita eremitica ed elaborò i primi fondamenti della Regola. Il “cammino” che i tedofori dovranno quindi intraprendere per riportare a casa la Fiaccola sarà di 310 chilometri, attraverso i luoghi in cui visse e operò il Santo di Norcia, secondo un crono programma ben studiato. Alcune delle tappe più significative riportate nella tabella di marcia saranno l’Abbazia di Casamari, Alatri, Rieti, Poggio Bustone, Leonessa, Monteleone di Spoleto e Cascia. L’arrivo a Norcia della staffetta è previsto per le ore 21,30 di lunedì 4 aprile. In attesa di questo momento, in piazza San Benedetto, a partire dalle ore 21, sarà proiettato un filmato-documentario di tutto il viaggio effettuato quest’anno dalla Fiaccola e dalla delegazione al suo seguito. Per l’occasione sarà infatti installato un maxi schermo che permetterà di seguire in diretta anche l’arrivo dei tedofori da Porta Romana sino in piazza. Ad attenderli ci saranno le massime autorità religiose e civili della Regione, e non solo. Tra le personalità, il prefetto della provincia di Perugia Raffaele Cannizzaro, la presidente dell’Assemblea legislativa regionale Donatella Porzi, l’Ambasciatore e il Primo Segretario dell’Ambasciata della Bosnia-Erzegovina, i sindaci di Cassino e Subiaco, oltre a tutti i sindaci della Valnerina.

Martedì 5 aprile, i solenni festeggiamenti, ai quali prenderà parte anche la presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini, si svolgeranno secondo un calendario tradizionale che vedrà in mattinata, alle ore 10, la sfilata del Corteo storico medievale e, subito dopo, la solenne concelebrazione eucaristica in basilica presieduta dall’Arcivescovo di Spoleto-Norcia Renato Boccardo.

Nel pomeriggio, alle 16, si terrà il torneo della balestra antica da banco, a cui faranno seguito la preghiera dei Vespri in basilica (ore 17,30) e la processione con il Reliquiario del Santo (ore 18).

Scarica il programma
Scarica la locandina

Pin It on Pinterest