Calcolo IMU
Webcam attualmente fuori uso

I primi incontri istituzionali della delegazione benedettina in Olanda

amsterdam-671x445

Ad Amsterdam le “Terre di San Benedetto” si sono presentate a tour operator e media. Oggi gli incontri a Den Haag

NORCIA – La delegazione benedettina di Norcia, Subiaco e Cassino, da mercoledì scorso nei Paesi Bassi al seguito della Fiaccola “Pro pace et Europa Una”, ha avuto ieri i suoi primi incontri istituzionali ad Amsterdam. Il più importante quello tenuto presso la sala conferenze dell’hotel “Doubletree by Hilton” dove, grazie alla collaborazione e al sostegno della Camera di Commercio Italiana per l’Olanda (CCIO), le “Terre di San Benedetto” hanno avuto l’opportunità di presentare i propri territori e i propri prodotti d’eccellenza a oltre 50 tour operator, imprenditori e giornalisti accreditati. All’incontro ha preso parte anche la presidente dell’Assemblea Legislativa della Regione Umbria Donatella Porzi. Nel suo intervento, il sindaco Nicola Alemanno ha offerto un’ampia panoramica della città di Norcia, passando attraverso tutte le sue vocazioni turistiche e peculiarità, legate alla spiritualità benedettina, alla gastronomia, al paesaggio e alla cultura.
Oggi (11) l’intera delegazione si è spostata a Den Haag (L’Aia), dove ad attenderli è stata una giornata ricca di appuntamenti. Il primo di questi quello presso il municipio della città, dove a fare gli onori di casa è stato lo stesso sindaco Jozias Johannes van Aartsen. Da qui il gruppo si è spostato dapprima presso la sede della nunziatura apostolica e poi presso quella dell’ambasciata italiana. Sia il nunzio apostolico in Olanda, monsignor Aldo Cavalli, che l’ambasciatore Francesco Azzarello hanno espresso parole di grande apprezzamento per l’iniziativa promossa dalle tre comunità benedettine, “soprattutto in un travagliato momento storico come quello che stiamo vivendo, bisognoso dei valori forti e radicati contenuti nel messaggio di San Benedetto, illuminato architetto di un’Europa ritmata sulla preghiera, sul lavoro e sulla dignità dell’uomo”. Valori, questi, tutti contenuti nella “Cantica de Sancto Benedicto”, opera commissionata dal Comune di Norcia al compositore olandese di fama internazionale Jacob De Haan all’indomani dell’elezione del Papa Benedetto XVI (2007), come omaggio al Pontefice che ha voluto rinnovare il vigore attribuito alla figura di San Benedetto e al suo esempio di vita, auspicando la comunione spirituale e cristiana dell’Europa. L’opera, che è stata eseguita a Norcia in anteprima mondiale il 10 luglio 2007, sarà riproposta questa sera (11) presso la “Chiesa di Nostro Signore”, al termine della celebrazione eucaristica presieduta dal nunzio Cavalli, alla compresenza del priore del monastero di Norcia Padre Cassian Folsom e del rappresentante dell’Abbazia di Subiaco, don Luigi Tiana. Al concerto, che vedrà protagonisti proprio l’Orchestra di fiati “Città di Norcia” e le Corali di Subiaco e Norcia (oltre 100 musicisti e cantori), sarà presente lo stesso autore Jacob De Haan.
Domani la Fiaccola è attesa nel monastero benedettino di Sant’Adelbert ad Egmond, dove sarà accolta dallo stesso abate Gerard Mathijsen. Prima della celebrazione eucaristica si terrà la cerimonia di accensione del tripode, alla presenza del sindaco di Bergen Hetty Hafkamp e di un delegato provinciale del Re dei Paesi Bassi Guglielmo Alessandro. Seguiranno poi la lettura del “Messaggio di Pace” dei tre sindaci di Norcia, Subiaco e Cassino, il seminario su “San Benedetto e le radici dell’Europa” e l’incontro conviviale con un gruppo di imprenditori amici del monastero di Norcia.

Pin It on Pinterest