Calcolo IMU
Webcam attualmente fuori uso

“La riforma del condominio tre anni dopo”

Layout 1

Se ne discute in un convegno a Norcia, domani, 30 settembre, su iniziativa dell’ANACI Umbria e Lazio

NORCIA – La riforma del condominio tre anni dopo l’emanazione della Legge 220/2012, che ha trasformato in una professione a tutti gli effetti (con capacità di problem solving e una formazione specifica) quello che fino a qualche anno fa era considerato un lavoro extra. Se ne parlerà nel corso di un apposito convegno a Norcia, programmato per domani, mercoledì 30 settembre dalle ore 14,30 presso la Sala del Consiglio Maggiore del palazzo municipale, su iniziativa dell’Università degli Studi “Roma Tre”, dell’Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari (ANACI) Umbria e Lazio, in collaborazione e con il patrocinio del Comune di Norcia. L’incontro – una vera e propria tavola rotonda di aggiornamento per la formazione degli amministratori di condominio – sarà moderato da Roberto Triola, già presidente della seconda sezione della Corte di Cassazione. Sotto la lente di ingrandimento la figura del gestore immobiliare e la sua evoluzione in un globale cambiamento di sistema che procede non senza problemi e defezioni. Interverranno, tra gli altri, l’avvocato Salvatore Mazzamuto, professore ordinario di Diritto Civile all’Università “Roma Tre”, il dottor Antonio Scarpa, Magistrato dell’Ufficio di Massimario della Corte di Cassazione, l’avvocato Enrico Labella, Assegnista di ricerca di Diritto Privato all’Università “Roma Tre”, l’avvocato Giuseppe Spoto, professore di Diritto Privato sempre presso lo stesso ateneo romano e l’avvocato Pierluigi Mazzamuto, professore di Diritto Privato all’Università di Palermo. Ai partecipanti alla tavola rotonda verranno riconosciuti i crediti formativi richiesti all’Ordine degli Avvocati.

Pin It on Pinterest