Calcolo IMU
Webcam attualmente fuori uso

Viabilità Castelluccio, il sindaco chiarisce

castelluccio

“Sull’argomento strumentalizzazioni e fraintendimenti che non hanno ragione di esistere”

NORCIA – La tematica riguardante la viabilità sui Piani di Castelluccio di Norcia continua a tenere banco: ne hanno parlato alcune associazioni ambientaliste con articoli di recente pubblicazione sulla stampa locale, e gli stessi social network. Nel primo caso “con inaccettabili strumentalizzazioni” e, nel secondo caso, “con messaggi spesso fuorvianti rispetto ai contenuti dell’ordinanza comunale che regolamenta il traffico veicolare e la sosta a Castelluccio durante questi mesi estivi”. Ad intervenire sulla vicenda per fare chiarezza è lo stesso sindaco di Norcia Nicola Alemanno. “Alle sedicenti associazioni ambientaliste, che in cambio di visibilità mediatica si arrogano il diritto di giudicare negativamente le azioni spese finora dall’amministrazione a salvaguardia di questo delicatissimo ecosistema naturale – evidenzia il primo cittadino – ho già inviato una risposta scritta. Credo sia assolutamente fuori luogo puntare il dito su un Piano di interventi, quale il Piano di Azione per la Mobilità Sostenibile (PAMS), per il quale il Comune, tra l’altro, non ha ancora avviato neppure l’iter di adozione. Tutte le azioni avviate finora in via d’urgenza per contenere al massimo l’impatto veicolare sui luoghi in questione – fa notare – sono state ampiamente concordate, addirittura al tavolo provinciale per l’ordine e la sicurezza, coordinato dallo stesso Prefetto di Perugia”. E inserendosi nei dibattiti transitati sulla rete, il sindaco precisa e ribadisce che “tutte le indicazioni sulla viabilità presenti nell’ordinanza n. 49 sono in vigore solo nei giorni di sabato e domenica e quando le condizioni di un’eventuale eccezionale affluenza le dovessero richiedere. Da lunedì a venerdì il transito sulla strada provinciale 477-2 è consentito a tutti”. Ricordiamo infatti che l’ordinanza istituisce la direzione obbligatoria a destra “Solo Autovetture” all’altezza del Km 10,600 circa della S.P. 477/2 di Castelluccio intersezione strada comunale “delle Cavalle” nei giorni di sabato e domenica, festivi e prefestivi. Altre direttive dell’atto sindacale riguardano il divieto di sosta e fermata con rimozione su tutta la strada comunale denominata “delle Cavalle”; il senso vietato all’inizio della strada comunale “delle Cavalle” nella piazza di Castelluccio e il divieto di sosta con rimozione su tutta la piazza principale del paese di Castelluccio, ad eccezione dell’area prospiciente la balaustra sulla piazza e ad uso esclusivo delle moto, a pagamento, con tariffe di 1 euro/ora e 5 euro/giorno. L’ordinanza autorizza inoltre lo svolgimento di un servizio di navette a pagamento con tariffa massima fissata a persona in € 2 andata e ritorno dalle aree di sosta, vietando la sosta lungo la strada provinciale 477-2, “entrambi i lati” dall’inizio del Pian Grande al confine con la Provincia di Macerata. “Ribadiamo – conclude il sindaco – la massima disponibilità ad incontrare chiunque, non appena l’idea preliminare di PAMS sarà quella che l’amministrazione intenderà far propria, dato che questo Piano non sarà uno strumento di programmazione chiusa ma uno strumento di pianificazione concordata. Se ne abbiamo parlato prima dell’avvio di ogni pratica amministrativa ad esso relativa, dandone visibilità anche attraverso la stampa, è perché teniamo alla massima partecipazione e alla condivisione delle scelte”.

Pin It on Pinterest