Calcolo IMU
Webcam attualmente fuori uso

Il Sindaco Alemanno sul PRG: “Rispettata la scadenza del 30 giugno, che chiude la prima fase di partecipazione dell’importante strumento urbanistico”

Alemanno 1

Fissato per il prossimo lunedì sera anche l’incontro con la Consulta Urbanistica

NORCIA – “Nonostante tutte le criticità occorse in questo difficile e durissimo periodo per le vicissitudini che hanno interessato la nostra amministrazione, gli impegni assunti nell’Assemblea Pubblica dello scorso mese di settembre, anche relativamente al Piano Regolatore Generale, sono stati puntualmente rispettati”. Il sindaco di Norcia Nicola Alemanno, con orgoglio e soddisfazione, annuncia la definizione della bozza di documento contenente tutte le proposte emerse a seguito dei numerosissimi incontri di partecipazione tenuti con la città e con i centri frazionali, proprio sul PRG, e “che dopo lunedì – annuncia il primo cittadino – sarà integrata con i contenuti finali suggeriti dalla Consulta Urbanistica e Opere Pubbliche”.
La maggioranza, “che ha avuto modo di seguire pedissequamente lo sviluppo dei lavori”, si incontrerà invece la prossima settimana per valutare gli ultimi aspetti e dare il via libera al documento. “A questa riunione – afferma Alemanno – seguiranno altri appuntamenti. Presenteremo la stesura finale della bozza di documento ai progettisti e poi, insieme a loro, al Parco Nazionale dei Monti Sibillini per una prima valutazione preliminare al fine di condividere, nel rinnovato e solido rapporto di collaborazione, metodo, prassi e contenuti”. “Il Consiglio Comunale verrà quindi convocato in seduta aperta – prosegue – rispondendo ad un’esigenza espressa dalle minoranze, per valutare, anch’esso preliminarmente e al di là della fase di formazione dell’atto di adozione, i contenuti del documento di indirizzo proposto dalla maggioranza, che quindi, dopo il vaglio preliminare del Consiglio, verrà formalmente consegnato ai progettisti per l’adeguamento degli elaborati e la predisposizione dell’iter che porterà finalmente all’adozione dello strumento. Il nuovo obiettivo è predisporre tutto per l’adozione entro il 31 dicembre 2015”.
“Il documento – aggiunge il sindaco Alemanno – conterrà anche riferimenti alla recente Enciclica di Papa Francesco, che ha esortato il mondo della politica a farsi carico dei temi che le 200 pagine del testo papale contengono e alla nuova legge sul consumo del suolo in corso di discussione nelle commissioni parlamentari”.
“Nell’esprimere la mia personale soddisfazione per la conclusione nei tempi prefissati di questa prima parte di percorso – conclude – non posso che ringraziare la mia maggioranza, che ha partecipato attivamente alle decine di incontri organizzati, e gli stessi Uffici, che per mesi hanno lavorato la sera dopo cena per produrre i supporti necessari. La soddisfazione più grande è stata quella di vedere decine di operatori e centinaia di cittadini partecipare allo studio e alla ricerca delle soluzioni attraverso i moltissimi momenti di contatto che ci sono stati in questi mesi. Finalmente una partecipazione corale, responsabile e consapevole alla formazione delle scelte per il nostro futuro, che certamente vede e continuerà a vedere la sua massima espressione nel lavoro che si sta facendo attraverso le Consulte.
Possiamo dire – riferisce con orgoglio – che il Piano che nascerà non sarà frutto di riservate riunioni nelle segrete stanze ma di trasparente e responsabile partecipazione di quanti hanno voluto offrire il proprio contributo”.
Il lavoro continua. Quanti non hanno avuto occasione di partecipare fino ad oggi, potranno farlo attraverso il lavoro della Consulta Urbanistica e Opere Pubbliche nella fase delle Osservazioni e di formazione della parte operativa del PRG.

Pin It on Pinterest