Calcolo IMU
Webcam attualmente fuori uso

Domani sera a teatro “La Mandragola” di Machiavelli

MANDRAGOLA_708

Sarà portata in scena dalla Compagnia “Al Castello” di Foligno

NORCIA – Domani sera alle 21, la compagnia teatrale “Al Castello” di Foligno porterà sul palco del teatro civico di Norcia il secondo spettacolo del Festival del teatro amatoriale “Graziano Graziani”, inserito nell’ambito della stagione teatrale 2015. L’appuntamento è di quelli da non perdere, trattandosi della messa in scena di un capolavoro del teatro del ‘500, inestimabile classico della drammaturgia italiana: la commedia brillante in cinque atti di Niccolò Machiavelli “La Mandragola”. Testo frizzante, divertente e senza tempo; allestimento originale, capace di sorprendere, con un linguaggio arcaico ma reso sempre comprensibile dalle capacità interpretative degli attori; atmosfere affascinanti e musiche scritte appositamente per questo allestimento. Questi gli elementi caratterizzanti lo spettacolo diretto da Claudio Pesaresi, che sta raccogliendo apprezzamenti e successi in tutta Italia. Chi conosce l’opera sa che il mondo in essa descritto è privo di ideali, dominato da calcoli, interessi meschini e passioni irrefrenabili. La storia si svolge nella Firenze del 1504. Callimaco è innamorato di Lucrezia, moglie dello sciocco dottore in legge messer Nicia. Con l’aiuto del servo Siro e dell’astuto amico Ligurio, Callimaco, in veste di famoso medico, riesce a convincere messer Nicia che l’unico modo per avere figli sia di somministrare a sua moglie una pozione di mandragola (da qui il titolo della commedia), ma il primo che avrà rapporti con lei morirà. Ligurio trova presto una geniale soluzione: a morire sarà un semplice garzone, cosa che tranquillizza parzialmente Nicia, il quale resta comunque perplesso. Naturalmente Ligurio ha pensato all’amico Callimaco, che spasima per Lucrezia: infatti non vi sarà nessun garzone come vittima predestinata, bensì sarà lo stesso Callimaco a travestirsi da tale. In una famosa e molto divertente scena, il garzone-Callimaco viene colpito e portato a casa di Nicia, e poi infilato nel letto insieme a Lucrezia. Questa, che nel frattempo è stata convinta a consumare il rapporto adulterino da fra’ Timoteo, accetta, e nel momento in cui scopre la vera identità di Callimaco, acconsente alla fine a diventare sua amante. Dopo la notte degli inganni, riassunte le sembianze del medico, Callimaco ottiene dallo stesso Nicia, contento della futura paternità, il permesso di abitare in casa sua.

Da quest’anno è possibile prenotare e acquistare i biglietti e gli abbonamenti alla stagione direttamente on line, collegandosi al sito:  http://ticka.teatrociviconorcia.it/.

Nota sulla Compagnia teatrale

La Compagnia teatrale “Al Castello” nasce a Foligno nel 1990 ed ha sede nello storico Castello di S. Eraclio di Foligno (PG). Come parte dell’Omonima Associazione Culturale, produce spettacoli esclusivamente in lingua ed organizza rassegne e corsi di formazione teatrale tenuti sia da componenti della compagnia che da esperti esterni. Nel corso degli anni ha acquisito esperienza anche per la definizione e realizzazione in proprio delle scenografie presso il laboratorio di proprietà con sede a Trevi (PG). E’ inoltre autonoma nella realizzazione dei costumi, per i quali dedica particolari attenzioni anche nella ricerca dei materiali. Grandi meriti sono stati attribuiti nel corso degli anni anche alla particolare ricercatezza nell’utilizzo di effetti luce e audio. Dal 1994 organizza la rassegna teatrale di interesse nazionale “Trevi alle 5”. Consociata con la UILT Umbria, vanta un grandissimo numero di riconoscimenti e premi a livello Nazionale (Festival di Imperia, Bolzano, Terracina, Gorizia ecc.).

Pin It on Pinterest