Calcolo IMU
Webcam attualmente fuori uso

Si consolida l’amicizia tra Norcia e Sant’Ambrogio Valpolicella

I sindaci Alemannoe Zorzi

Dopo l’ospitalità del Comune veronese a “Nero Norcia” la città di San Benedetto ricambierà la visita in occasione delle celebrazioni della Grande Guerra

NORCIA – Norcia e Sant’Ambrogio Valpolicella suggellano il patto di amicizia nato nel 1997, all’indomani del terremoto che colpì l’Umbria e le Marche. Fu allora che nella città di San Benedetto giunse il primo gruppo della Protezione Civile veronese che, sotto la guida del responsabile Antonietta Toffaroli, svolse un lavoro encomiabile nel trasferire i preziosi volumi dell’archivio storico comunale nursino dalla sede della ex chiesa di San Francesco – danneggiata dal sisma – al sicuro in un capannone della zona industriale. In quell’occasione, inoltre, le comunità che fanno capo a Sant’Ambrogio Valpolicella raccolsero anche dei fondi che furono interamente devoluti al distaccamento dei vigili del fuoco volontari di Norcia al fine di sistemare e rendere più efficiente la loro sede operativa.

Da quasi vent’anni, quindi, esiste questo ‘gemellaggio’ tra Norcia e Sant’Ambrogio Valpolicella che, nato dal basso, si consolida con il passare del tempo con continui scambi e contatti che l’amministrazione comunale di Norcia, in occasione della 52ma edizione di Nero Norcia, ha voluto confermare invitando alla kermesse il sindaco di Sant’Ambrogio Roberto Zorzi e mettendo a disposizione della città veronese uno spazio espositivo all’interno della suggestiva rocca della Castellina per esporre i prodotti tipici di quel lembo del Veneto: dai vini ai marmi artistici, dai formaggi alla polenta, dagli insaccati alle pubblicazioni legate al territorio, tutti prodotti che hanno riscosso particolare successo tra i  numerosi visitatori della rassegna agroalimentare.

In occasione dell’incontro ufficiale tra le due comunità il sindaco Roberto Zorzi ha invitato ufficialmente il sindaco di Norcia Nicola Alemanno e una delegazione nursina a raggiungere Sant’Ambrogio Valpolicella nel mese di giugno prossimo, per consolidare ancora di più il gemellaggio, ma anche per prendere parte alle celebrazioni legate al centenario della Grande Guerra che si svolgeranno sul monte Baldo, cinto dagli impenetrabili forti austro-ungarici, che hanno costituito il suggestivo scenario del recente film di  Leonardo Tiberi “Fango e Gloria”.

Pin It on Pinterest