Calcolo IMU
Webcam attualmente fuori uso

Il Consiglio ha approvato il bilancio previsionale 2014

business concepts paper work in action accounting

NORCIA – Con i voti favorevoli dei consiglieri di maggioranza, nella seduta consiliare dello scorso 30 settembre è stato approvato il bilancio di previsione 2014 del Comune di Norcia (pareggio finanziario in complessivi 17.491.957,75 euro). Il documento contabile, così come portato all’attenzione dell’organo consiliare, “si differenzia dalle manovre finanziarie degli anni precedenti – ha affermato l’assessore competente Giuliano Boccanera – per un’importante novità: la spesa corrente è stata abbassata di 74 mila euro pur avendo subito dallo Stato considerevoli tagli di 190 mila euro sul fondo di solidarietà e, su questo stesso fondo, un ulteriore taglio di 60 mila euro, di cui si è avuta comunicazione dopo che la Giunta aveva già approvato lo schema di bilancio. Altro mancato trasferimento statale è stato quello di 210 mila euro, corrispondente al rimborso della quota IMU sull’abitazione principale, che abbiamo colmato con l’applicazione della TASI”. “Dal bilancio – ha proseguito Boccanera – abbiamo inoltre eliminato la quota in entrata di 600 mila euro relativa alla presunta alienazione di alcuni beni immobili comunali, negli anni precedenti sempre presente tra le voci del documento ma, di fatto, mai realizzata”. “Abbiamo provato – ha continuato – ad equilibrare la pressione fiscale lasciando invariata, rispetto alla TARSU dell’anno precedente, la tariffa TARI, la nuova tassa sui rifiuti che ha sostituito la Tarsu. Non sono state aumentate, inoltre, le tariffe dei servizi a domanda individuale come le rette dell’asilo nido comunale, la mensa e il trasporto scolastico. Anzi, proprio per quest’ultimo servizio, abbiamo voluto azzerare le tariffe a carico degli studenti della scuola dell’infanzia e della scuola elementare residenti nei centri frazionali: un segnale di apertura proprio nei confronti delle nostre frazioni, che abbiamo in animo di valorizzare e di riqualificare, ma anche un piccolo sostegno alle famiglie, soprattutto in questo momento di grande difficoltà”.
“Nonostante i sempre più decrescenti gettiti statali – aveva fatto notare nelle comunicazioni iniziali anche il sindaco Nicola Alemanno – siamo riusciti a mantenere inalterata la pressione fiscale (caso, credo unico in Italia, di introduzione della TARI senza aumento sui contribuenti). Una delle nostre priorità – ha ribadito illustrando le linee programmatiche di mandato e il piano generale di sviluppo 2014-2019 – sarà il contrasto all’evasione fiscale: un’operazione alla quale dedicheremo risorse umane e finanziarie, in nome dell’equità e della giustizia. Siamo certi che da questa azione deriveranno le necessarie risorse economiche per lasciare inalterate le tariffe e per destinare maggiori somme agli investimenti e al miglioramento dei servizi”.
Di fatto, già allo stato attuale, il bilancio previsionale registra l’appalto di lavori pubblici, per l’anno 2015, per una somma di oltre 2 milioni di euro. Tra i lavori più consistenti: il completamento del progetto di ristrutturazione della Castellina e del complesso di San Francesco, le aree camper e la viabilità a Castelluccio, gli interventi di piantumazione presso la zona industriale e la sistemazione di Viale XX Settembre.
La seduta del consiglio comunale, per la prima volta e in via sperimentale, è stata seguita in diretta streaming video. “E’ stata una prova – precisa il sindaco Alemanno – per verificare l’effettiva fattibilità del servizio e per testarne la qualità e la funzionalità. Sono stati segnalati problemi di audio e non hanno funzionato le applicazioni iPHONE e iPAD. Ma già dalla prossima seduta, anche grazie all’utilizzo di una webcam motorizzata – annuncia – contiamo di perfezionare tutti i collegamenti”.