Calcolo IMU
Webcam attualmente fuori uso

“Cento giorni per cambiare il passo”

assemblea 100 giorni 1

Durante un’assemblea pubblica il sindaco Alemanno ha fatto il bilancio delle azioni finora intraprese e portate a termine

NORCIA – “Cento giorni per voltare pagina e per mettere mano alle idee concrete che sono state il faro della campagna elettorale, secondo la logica del ‘fare di più con meno’”. Ieri sera (22), nel corso di un’assemblea pubblica a cui hanno preso parte numerosi cittadini, il sindaco di Norcia Nicola Alemanno, alla presenza della sua giunta e dei consiglieri di maggioranza, ha illustrato nel dettaglio tutte le novità apportate alla macchina comunale e tutte le iniziative intraprese fino ad oggi in ogni settore amministrativo. “Abbiamo impresso un’accelerazione non indifferente in ogni comparto – ha detto in apertura – senza soste e incertezze”. Il primo cittadino ha quindi passato in rassegna le singole attività delle cinque macroaree comunali: affari generali e turismo; polizia municipale; finanze, tributi e personale; lavori pubblici e urbanistica; servizi sociali e cultura. “La prima grande sfida con la quale ci siamo misurati all’indomani del nostro insediamento – ha detto – è stata la realizzazione del rassegna Norcia Estate 2014, che abbiamo messo a punto in tempi record grazie alla collaborazione del comitato ‘Pro Nursia’. Altra questione risolta in pochissimi giorni è stata quella dell’Ufficio del Giudice di Pace, un servizio che siamo riusciti a mantenere a Norcia mettendo a disposizione una risorsa del nostro personale”. Molto complesso e laborioso, secondo il sindaco, è stato il lavoro svolto presso l’ufficio personale e finanziario, con l’approvazione del Regolamento IUC, l’istituzione della TASI e della TARI, la redazione dei bilanci 2014 e 2015 e il recupero crediti (tra le somme più importanti quella di 130 mila euro, versata impropriamente alla VUS). “Quanto al personale – ha annunciato – a partire dal 1 gennaio ci sarà una ridistribuzione degli incarichi di responsabilità: sarà un cambiamento che sicuramente richiederà sacrificio e adattamento ma anche un momento di crescita”. “Sul piano economico – ha continuato – sono stati fatti incontri sul PSR 2014-2020, sono state avviate le prime riunioni per la definizione della prossima Mostra Mercato del tartufo ed è stato costituito un nuovo Consorzio di produttori per essere maggiormente competitivi sul mercato estero”. Fermento anche nel settore dei lavori pubblici, con la manutenzione straordinaria delle strade, l’attivazione del WIFI in tutto il territorio comunale, l’illuminazione pubblica presso i giardini del pattinaggio, la manutenzione del verde, l’avvio della mobilità elettrica, i lavori presso gli edifici scolastici e sulla facciata del teatro, la rinegoziazione dei rapporti con la VUS per migliorare gli obiettivi della raccolta rifiuti. “Anche all’urbanistica sono stati fatti grandi passi – ha proseguito – sia per il PIR-PUA di Castelluccio che sul PRG. Sono stati definiti i progetti POR-FESR per le aree camper di Castelluccio e abbiamo fatto interventi volti a migliorare il decoro urbano”. Passando al settore dei servizi sociali, il sindaco ha annunciato la recente nomina di Claudio Millefiorini a Presidente dell’Azienda Pubblica di Servizi alla Persona “Fusconi- Lombrici-Renzi”. “C’è stata la volontà di risolvere il problema – ha rimarcato – percorrendo la strada che avevamo indicato alla precedente amministrazione: la ricerca dell’autorità tutoria sull’intera vicenda”. Quanto all’attività ordinaria dell’ufficio, invece, il sindaco ha voluto mettere in evidenza la mole di lavoro espletata nonostante la grave assenza di un ufficio della cittadinanza in grado di fare assistenza ma anche di progettare e di intercettare finanziamenti. “Mentre continua l’erogazione immediata di contributi alle famiglie con disagio economico – ha detto – abbiamo ripristinato il progetto di assistenza domiciliare ‘Amico anziano’, completato i lavori di rimessa a norma della mensa scolastica, riorganizzati i trasporti (che da quest’anno saranno gratuiti per tutti gli studenti della scuola dell’infanzia e della scuola primaria residenti nelle frazioni) e attivato, nell’ambito del trasporto pubblico locale, autorizzazioni per il rilascio di tessere speciali a tariffa agevolata”. Molto corposo è stato infine il report relativo alla cultura, con molteplici attività realizzate sia presso il circuito museale nursino, l’archivio storico e la biblioteca comunale. “Finora – ha ribadito in conclusione Alemanno – abbiamo voluto marcare la differenza. Il prossimo bilancio sarà a un anno di amministrazione”.

Pin It on Pinterest