Calcolo IMU
Webcam attualmente fuori uso

Dopo il 39° campionato italiano del lancio della ruzzola a Campi il 4° Memorial Italo Duca

ruzzola

Appuntamento in programma per questo week-end

NORCIA – Ormai è di casa a Campi e, dopo il successo riscosso lo scorso week-end, ha definitivamente consacrato la popolarità di questo centro frazionale a livello nazionale. Stiamo parlando di uno dei giochi più antichi della tradizione italiana, originariamente praticato dagli Etruschi e dai Romani: il lancio della ruzzola. Questo divertimento all’aria aperta oggi è diventato una vera e propria competizione sportiva. E proprio a Campi di Norcia, lo scorso fine settimana, sono giunti centinaia di atleti per aggiudicarsi il titolo di “migliore lanciatore” del 39° Campionato italiano individuale del lancio della ruzzola. L’evento, promosso dall’ASD Pro Loco Campi in collaborazione con la FIGEST (Federazione Italiana Giochi e Sport Tradizionali) e con il patrocinio del Comune di Norcia, della Regione Umbria e della Provincia di Perugia, ha stupito gli organizzatori quanto a presenze registrate e a riconoscimenti ottenuti. “E’ stato un onore ospitare una competizione di così alto livello, che ci ha permesso di confrontarci con altre realtà italiane, ben più grandi della nostra” riferisce il presidente della Pro Loco di Campi Roberto Sbriccoli. “Oltre che una sana competizione sportiva – prosegue – l’evento ci ha permesso di condividere momenti culturali e interessi comuni, in un clima di profonda socializzazione ed amicizia. Abbiamo stretto un gemellaggio anche con il Comune di Vallerano, proprietario del manoscritto ‘Regole e Statuti del gioco di formaggio, ruzzolone e ruzzolette’ del 1809, che è stato illustrato nell’ambito di un apposito convegno”. Le premiazioni dei vincitori delle tre categorie A, B, e C si sono svolte domenica 14, alla presenza del sindaco di Norcia Nicola Alemanno, dell’assessore comunale alla cultura Giuseppina Perla e dei massimi esponenti della FIGEST, tra questi lo stesso presidente nazionale Dino Berti, il presidente vicario Enzo Casadidio e il segretario nazionale Sergio Manganelli. Presenti anche i responsabili delle delegazioni provinciali e il presidente nazionale della specialità della ruzzola Valerio Vitellozzi. Sul podio sono saliti, in ordine di importanza: Brunelli Alfredo, Biondi Alberto e Sabatini Mauro (per la cat. A); Piaggesi Giancarlo, Bruciati Valdo e Spadoni Francesco (per la cat. B) e Silvi Dante, Antonini Alessandro e Polverini Carlo (per la cat. C), quest’ultimi due atleti originari e residenti proprio a Campi, dove i motori sono ancora caldi per la competizione in programma per questo week-end: il 4° Memorial Italo Duca. “Si tratta – spiega il presidente Sbriccoli – di una gara a squadre a traguardo e vi parteciperanno numerosi team del Centro Italia. Ci onorerà della sua presenza anche il presidente del CONI regionale Domenico Ignozza”.

Pin It on Pinterest