Calcolo IMU
Webcam attualmente fuori uso

Il Consiglio Comunale dei Giovani presenta “Empty Mirrors”, rassegna cinematografica per riflettere sugli effetti della tecnologia nella vita quotidiana

Maxischermo in Castellina

NORCIA – Con “Branded” (2012) di Jamie Bradshaw, è iniziata ieri sera (7) a Norcia, presso il suggestivo chiostro del museo della Castellina, la seconda edizione della rassegna cinematografica estiva promossa e organizzata dal Consiglio Comunale dei Giovani di Norcia in collaborazione con la Regione Umbria, nell’ambito del progetto Estate in arte 2014. Ritenendo il cinema imprescindibile mezzo di comunicazione sociale, in grado di stimolare riflessioni divertendo, il Consiglio dei Giovani ha scelto nuovamente di servirsi dell’espressione artistica cinematografica per la qualificazione del tempo libero estivo di giovani e meno giovani, nursini e turisti.
“Il tema della rassegna, degno di essere investigato specialmente in una società ultra tecnologica come quella odierna – spiega Eugenia Brandimarte a nome del Consiglio dei Giovani – è facilmente desumibile dall’allegorico titolo ‘Empty Mirrors’, ovvero ‘specchi vuoti’, riferito alle migliaia di schermi di apparecchi tecnologici ed elettronici di cui ci circondiamo ogni giorno: computer, televisioni, smartphone, tablet e quant’altro. La rassegna – prosegue – vuole porre l’attenzione sugli effetti socialmente distorsivi di tecnologia, cultura dell’intrattenimento e realtà virtuale dei social network e si compone di pellicole che, più o meno velatamente, redigono un’analisi critica dell’apporto migliorativo della tecnologia alla nostra vita quotidiana. Comprensibile dunque che il genere narrativo prescelto risulti quello onirico della fantascienza. Si alterneranno infatti pellicole più famose e realistiche a lungometraggi più spiccatamente fantascientifici e surreali”.
Ad inaugurare la rassegna, si diceva, è stato il film di fantascienza “Branded” (2012) di Jamie Bradshaw e Aleksandr Dulerayn, ambientato in una Mosca in cui consumismo e marketing sfrenati controllano ogni ambito della vita quotidiana fino a scatenare un’epica battaglia tra i marchi aziendali, materializzatisi in creature mostruose. Domani (sabato 9 agosto – sempre alle ore 21:45 presso la Castellina) sarà invece la volta di “Brazil” (1985) di Terry Gilliam, ambientato in una società fittizia e distopica appartenente ad un futuro prossimo non ben specificato. Il film narra le vicende di Sam, impiegato soffocato dalla burocrazia che trova evasione e sollievo solo nel mondo dei sogni, nel quale si vede salvare una misteriosa fanciulla forgiato da un’armatura alata. Terzo film in programma, martedì 12 agosto, sarà il celebre “The Truman Show” (1998) di Peter Weir, il quale ritrae l’ignaro protagonista Truman (Jim Carrey) intrappolato in un perverso meccanismo di intrattenimento collettivo in cui la sua stessa vita diviene vero e proprio fenomeno mediatico. Le ultime due serate, rispettivamente lunedì 18 agosto e lunedì 25 agosto, saranno dedicate alla trasmissione di episodi selezionati di “Black Mirror”, audace serie televisiva britannica antologica ideata e prodotta da Charlie Brooker e dedicata proprio agli effetti socialmente distorsivi annidati dietro agli infiniti schermi dei dispositivi tecnologici che ci circondano.
“Il Consiglio dei Giovani – conclude Eugenia Brandimarte – rinnova dunque l’appuntamento presso il chiostro interno del museo La Castellina augurandosi che l’attualità del tema e la selezione originale delle pellicole possano determinare una partecipazione interessata e significativa. Buona visione a tutti!”.