Calcolo IMU
Webcam attualmente fuori uso

La banda larga arriva a Castelluccio

cavi

A breve anche nei centri frazionali fino ad oggi rimasti tagliati fuori dalla possibilità di accedere a Internet ad alta velocità

NORCIA – Da domani anche il centro frazionale di Castelluccio, uno dei più ameni del territorio comunale e del Parco Nazionale dei Monti Sibillini, sarà coperto dal servizio ADSL per la connettività Internet ad alta velocità. Una prima “WiFi free zone” sarà infatti attiva nella piazza principale del paese, meta, soprattutto in questo periodo dell’anno, di migliaia di turisti di ogni nazionalità.
“E’ il risultato di un progetto che il Comune di Norcia, in collaborazione con la Ditta TECNO ADSL di Perugia, ha voluto fortemente”, commenta il primo cittadino Nicola Alemanno. “Una vera città ‘smart’, efficiente ed intelligente, con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita delle persone che vi abitano e creare nuovi servizi per i cittadini e per i numerosi turisti che la visitano e la vivono tutto l’anno – prosegue – non poteva non iniziare da qui: rendere quanto più possibile capillare la copertura della banda larga”.
L’ambizioso progetto, infatti, non si fermerà a Castelluccio (dove tra l’altro verrà presto avviata anche l’infrastruttura in fibra ottica predisposta nel 2006 grazie ai fondi del PIR della Regione Umbria) ma riguarderà la quasi totalità del territorio comunale. Giovedì prossimo sarà assicurato il collegamento anche nelle frazioni di Frascaro, Nottoria, San Pellegrino, in località Quarantotti e in tutte quelle zone finora rimaste tagliate fuori dalla possibilità di accedere a questo importante e ormai indispensabile servizio. E prima della fine del mese sarà coperta anche tutta la zona del Campiano e la frazione di Ancarano. Insomma, una vera e propria boccata di ossigeno che consentirà di colmare definitivamente il “digital divide” che ancora caratterizzava queste aree montane.
“Finalmente – aggiunge il sindaco Alemanno – da oggi si apriranno nuove prospettive di crescita e di sviluppo, che aiuteranno queste comunità anche a combattere il fenomeno dello spopolamento. Sono certo che il progetto darà alla nostra economia una marcia in più, un’opportunità che spero gli stessi nostri imprenditori non si lasceranno sfuggire. Il nostro territorio deve scommettere sempre di più sulle sue eccellenze: bellezza, qualità, paesaggio, tradizioni, produzioni tipiche, …. E se lo farà con le nuove tecnologie, il web e gli strumenti che il presente ci offre, sempre nel rispetto dell’ambiente, potrà essere veramente competitivo”.

Pin It on Pinterest