Calcolo IMU
Webcam attualmente fuori uso

Inaugurati i nuovi centri visita di Norcia e Castelluccio

taglio nastro norcia                     taglio nastro Castelluccio

Il Sindaco Stefanelli: “Un risorsa ulteriore per la promozione e la valorizzazione del territorio”

NORCIA – Giornata all’insegna di cerimoniali e di avvii di nuovi importanti progetti quella di sabato scorso, che ha visto l’inaugurazione di due nuovi Centri Visita, il primo a Norcia e il secondo a Castelluccio. A fare gli onori di casa è stato, in entrambe le cerimonie, il sindaco Gian Paolo Stefanelli insieme all’assessore al turismo Lavinia D’Ottavio. Molte le autorità (civili, militari e religiose) che hanno accolto l’invito; tra queste il parroco don Luciano Avenati, l’assessore regionale all’agricoltura Fernanda Cecchini e il consigliere regionale Luca Barberini. Quest’ultimo ha tenuto a battesimo il Centro di Norcia dedicato agli antichi mestieri, collocato presso il Centro di Commercializzazione dei prodotti tipici in Via Solferino. “L’apertura di questo Centro – ha voluto sottolineare Barberini dopo il taglio  del nastro – è un risultato di sinergia tra le varie istituzioni e la testimonianza del fatto che quando ci sono idee valide si riescono a catturare anche le risorse necessarie per poterle realizzare”. “Questo centro – ha affermato il sindaco Stefanelli – rappresenta il tassello di un progetto di più ampio respiro destinato a valorizzare l’intero Centro di commercializzazione. L’idea è quella di trasformare questa intera struttura in un polo culturale di promozione delle nostre produzioni tipiche ma anche delle nostre tradizioni e delle nostre attività peculiari. Dalla conoscenza degli ‘Antichi Mestieri’, che in questo nuovo centro potrà essere acquisita anche attraverso il coinvolgimento di storici e antropologi locali, all’approfondimento dell’arte del norcino presso l’omonima ‘Antenna’ che sarà a breve realizzata nel locale adiacente a questo Centro, dall’esposizione delle nostre tipicità alimentari alla mostra della Civiltà Contadina, che auspico possa essere trasferita in questi locali, il turista-visitatore avrà l’opportunità di immergersi nella nostra ruralità e di conoscerne e apprezzarne appieno tutte le sfaccettature”. Non a caso, i progetti dei due Centri visita sono stati realizzati dal Comune di Norcia (in collaborazione con la Provincia di Perugia e la Comunanza Agraria di Castelluccio) con i fondi del Piano di Sviluppo Rurale 2007 – 2013 della Regione Umbria (Asse IV – Approccio Leader, Misura 413 Azione b – Incentivazione delle attività turistiche ed artigianali – PSL “Le Valli di qualità” – Qualità nella tradizione). “Dobbiamo valorizzare quello che siamo e quello che sappiamo fare”, ha sottolineato l’assessore Cecchini, presente al taglio del nastro del Centro di Castelluccio. “Nella nostra regione ci sono risorse e aspetti che vanno promossi maggiormente e questa parte d’Italia – ha detto riferendosi a Castelluccio – è unica, diversa, eccezionale. Pensate che dei 100 scatti realizzati dal grande fotografo Steve McCurry per la promozione della nostra Regione il migliore in assoluto è stato giudicato da tutti quello raffigurante Castelluccio”. “Ormai Castelluccio – ha voluto evidenziare il Presidente della Comunanza Agraria Roberto Pasqua – è una realtà turistica internazionale e di questo Centro si sentiva la mancanza. Oltre ad accogliere i visitatori, la cui presenza quest’anno è cresciuta del 10% – ha detto – questa struttura contribuirà anche a rivitalizzare il centro storico della frazione”.

 

Maggiori informazioni sui due Centri visita sono sui siti web dedicati:

http://norcia.centrovisita.info e http://castelluccio.centrovisita.info.

Pin It on Pinterest