Calcolo IMU
Webcam attualmente fuori uso

Elogi allo sport “di casa”

dirigenti e amministratori

Sindaco e assessore allo sport incontrano i giovani talenti nursini del calcio e non solo

  NORCIA – Nella città di San Benedetto giungono abitualmente grandi assi dello sport, basti pensare alla nazionale italiana di scherma o alla squadra della Lazio, proprio questi giorni in ritiro presso le strutture nursine in vista della sfida con i giallorossi di domenica prossima. Ma a Norcia, che dello sport ha fatto ormai una sua vocazione e una sua fondamentale risorsa, vivono soprattutto giovani che hanno portato la città ai vertici della notorietà, in più di una specialità. Proprio così. Negli ultimi mesi, è stato un exploit di riconoscimenti e di traguardi raggiunti, non solo nel calcio ma anche in una disciplina meno conosciuta ma altamente spettacolare come il mototrial. Il talentuoso nursino Pietro Petrangeli, che in passato ha portato il trial sull’altopiano di Savelli e poi ha fondato e presieduto il primo club di questo sport nato e cresciuto nel Regno Unito, si è spinto fino in terra nipponica, a fine aprile scorso, per dimostrare la sua bravura e partecipare, ottenendo ottimi risultati, al campionato del mondo Trial 2013, sul famoso circuito giapponese di Montegi. Ai meriti ottenuti per la sua attività si sono aggiunti, sempre nel mese di aprile, quelli conquistati da due squadre, anche queste autenticamente nursine: il “Nursia Calcio a 5” e il “Norcia 480”. La prima, presieduta da Francesco Spanicciati e Sante Sensi, allenata dal mister Massimo Coccia, è stata promossa in Serie B. La seconda, presieduta da Agostino Cataldi e allenata da Pierluigi Fraschetti, ha invece conquistato il girone C della Seconda categoria, dopo una serie di sei vittorie consecutive. Per attestare ufficialmente gli apprezzamenti e le congratulazioni ai giovani sportivi nursini, l’amministrazione, per tramite del sindaco Gian Paolo Stefanelli e dell’assessore allo sport Lavinia D’Ottavio, ieri (23 maggio) ha voluto convocare un incontro pubblico presso la sede municipale. Il primo cittadino si è detto orgoglioso dei “suoi” giovani sportivi e ha assicurato la massima collaborazione, umana e logistica, alle due squadre e alla famiglia Petrangeli (l’atleta Petrangeli è attualmente impegnato in America), promettendo di mettere a disposizione quanto necessario per il proficuo prosieguo delle rispettive attività. Anche l’assessore D’Ottavio si è spesa, con orgoglio, in meritati elogi, sottolineando l’importanza della passione e della determinazione nel raggiungimento di importanti obiettivi. L’incontro è terminato con la consegna ai dirigenti e agli staff tecnici delle due società e ai familiari di Petrangeli dei distintivi del Comune di Norcia, “simbolo di appartenenza ad una città sempre più nota – ha evidenziato il sindaco – grazie anche e soprattutto al vostro lodevole impegno”.

Pin It on Pinterest