Calcolo IMU
Webcam attualmente fuori uso

“Nero Norcia”, da domani in scena il secondo atto

Piazza con gente e san Benedetto 2

NORCIA – Scena pronta per il secondo atto. Nero Norcia, la 50ma Mostra Mercato Nazionale del tartufo nero pregiato e dei prodotti tipici è pronta a celebrare il suo secondo week-end, riproponendo ai suoi visitatori un gustoso percorso in grado di sconfinare anche nell’arte, nella cultura, nella tradizione più antica, nello spettacolo e nel divertimento. Domani (venerdì 1 marzo) la celebre kermesse riaprirà i suoi oltre cento stand di eccellenze gastronomiche, locali e italiane, e la carrellata di iniziative collaterali rivolte a tutti, grandi e piccoli. Da segnalare, nella giornata di domani, è l’inaugurazione della prima edizione della Mostra “Brancaleone da Norcia. Mito, storia e fantasia”, fissata per le ore 17,30 presso l’auditorium di San Francesco. Alla mostra, a cura del professor Alberto D’Atanasio, sono esposte opere di artisti provenienti da ogni parte del mondo, ispirate al mito di Brancaleone cinematografico e storico. Nel corso della mostra, che rimarrà aperta fino al prossimo 28 aprile, sarà assegnato anche il primo Premio “Brancaleone da Norcia”, un riconoscimento che di anno in anno sarà accordato ai “grandi” del cinema e dello spettacolo. Per volere dell’Amministrazione Comunale, in questa sua prima edizione il premio andrà ai figli di Vittorio Gassman, ineguagliabile interprete di Brancaleone nell’omonimo film di Mario Monicelli. Domani sarà infatti a Norcia Paola Gassman mentre l’arrivo di Alessandro Gassman è previsto nei prossimi giorni. Come nella settimana passata, il settore della convegnistica sarà molto articolato. Un incontro molto atteso sarà quello organizzato dal Comune e dall’Associazione Nazionale “Città del tartufo”, relativo al riconoscimento UNESCO della cultura tartufigena come bene immateriale dell’umanità. Ne parleranno sabato 2 marzo alle 10, presso il palazzo comunale, Il sindaco Gian Paolo Stefanelli, il presidente dell’associazione Giancarlo Picchiarelli, il sindaco di Assisi e presidente dell’associazione “beni italiani patrimonio mondiale UNESCO” Claudio Ricci, i sindaci delle Città del tartufo e l’assessore alle Politiche agricole della Regione Umbria Fernanda Cecchini. Coordinerà i lavori il giornalista Vincenzo D’Antonio. Sempre nella giornata di sabato, sarà la volta della presentazione di due pubblicazioni. La prima, “Nursia e l’ager Nursinus. Un distretto sabino della praefectura al municipium” sarà illustrata alle ore 10, presso la sala Ottobeuren di San Francesco, mentre la seconda, “I monti orizzontali” di Luciano Sarego alle ore 16 presso il palazzo comunale. Domenica altri due appuntamenti in sala. Il primo (alle ore 9,45) verterà sul tema: “Uomini e foreste – un dissidio culturale e storico o valore ritrovato?”, a cura del Parco nazionale dei Monti Sibillini e dello stesso Comune di Norcia; il secondo (ore 16) vedrà assegnare il primo Premio giornalistico europeo “San Benedetto – Città di Norcia” intitolato a Mario Refrigeri. Anche per questo week-end sono in programma dimostrazioni live di antichi mestieri e altri divertenti intrattenimenti. Sabato alle ore 16, sul palco di piazza Sergio Forti, si esibirà Giorgio Verducci, direttamente da Zelig, mentre il giorno successivo, stesso luogo e stessa ora, sarà la volta di Max Paiella, il comico, musicista e cantante lanciato dal programma di Radio Rai “Il Ruggito del Coniglio”. Nella giornata di sabato, dalle 14 alle 20 presso la Castellina, sarà di nuovo attivo il servizio filatelico con il 2° annullo speciale, dedicato al 50° di Nero Norcia, al quale sono state abbinate anche due diverse cartoline filateliche a tema per i collezionisti, gli appassionati del settore e non solo. E a proposito di stampe tematiche, domenica alle 15, in piazza Forti, saranno premiati anche i tre vincitori del 4° concorso fotografico “Scatti in mostra”, che sono stati a Norcia lo scorso week-end per immortalare scorci e particolarità della rassegna. Sul fronte dei servizi, continuerà ad essere operativo, nelle giornate di sabato e domenica, lo stand gastronomico del Comune. E sarà ancora a disposizione il singolare servizio di “AsinoBus Non Stop” per passeggiate da Porta Romana a Porta Meggiana in compagnia di asini e muli. 

Pin It on Pinterest