Calcolo IMU
Webcam attualmente fuori uso

Stagione teatrale 2013 e nuovi assetti amministrativi

conferenza_1° momento

NORCIA – Il 16 gennaio scorso a Norcia si è tenuta la doppia conferenza stampa di presentazione del cartellone della nuova stagione teatrale 2013 e dei nuovi assetti nell’amministrazione comunale.  Anche quest’anno a proporre la stagione del Teatro Civico di Norcia è stato il GAD (Gruppo Artisti Dilettanti), presieduto da Giuseppe Fares, sotto la direzione artistica di Graziano Sirci, entrambi presenti all’incontro insieme al Sindaco Gian Paolo Stefanelli, al vicesindaco e assessore alla cultura Franco Mirri, agli assessori Lavinia D’Ottavio e Maurizio Bertoni e ai consiglieri Luca Balsana e Gennaro Nobili. Gli spettacoli in programma, a partire dal prossimo 24 gennaio, saranno 8, di cui 4 partecipanti alla II edizione del Festival del Teatro Dialettale umbro intitolato a “Graziano Graziani”. Di seguito il cartellone:

 

24     gennaio     Il Paese dei Campanelli

                            Compagnia d’Operetta “La Bella Epoque”

                            di Carlo Lombardo e Virgilio Ranzato

                           con Dianora Marangoni, Enrico Zagni e piccola orchestra

9       febbraio     L’Apparenza Inganna

                            “La Contrada” Teatro Stabile di Trieste

                            di Francis Veber

                            Maurizio Micheli e Tullio Solenghi

23     febbraio     Parcheggio a Pagamento

                            Compagnia “Artigiani del Teatro” di Terni

                            di Italo Conti

6       marzo         A Qualcuno Piace Carta

                            produzione “Terry Chegia”

                            di Ennio Marchetto e Sosthen Hennekam

                            con Ennio Marchetto

9       marzo         Luccele per Lanterne

                            “Gli Intronati” di Tornandrea di Assisi

                            di Primula Belli

16     marzo         Lo Smemorato

                            “Gruppo Teatrale Città di Perugia”

                            adattamento di Artemio Giovagnoni

 

23     marzo         Te Ricordi

“La Traussa” di Baiano di Spoleto

di Danilo Chiodetti

 

13 e 14 aprile      Cani e Gatti

Compagnia “GAD”

di Eduardo Scarpetta

regia di Graziano Sirci

 

“Nonostante le restrizioni finanziarie – ha affermato il sindaco Stefanelli – abbiamo voluto garantire una stagione degna di questo nome, anche con il coinvolgimento di personaggi di grande calibro quali Tullio Solenghi e Maurizio Micheli. Per questo importante risultato ringrazio in primo luogo la Compagnia Gad, alla quale l’intera città dovrebbe riconoscere il merito per l’impegno e la buona volontà spesi a titolo di volontariato”. “E’ un onore per noi – ha commentato il presidente Fares – realizzare la stagione per il quarto anno consecutivo. Anche in momenti di difficoltà economiche – ha aggiunto – abbiamo scelto di alzare il tiro e andare incontro alle esigenze della gente abbassando il costo dell’abbonamento che prevede una spesa massima di 80 euro per tutti gli otto spettacoli del cartellone. Vogliamo che il teatro sia di tutti – ha concluso – e pre questo abbiamo instaurato una sinergia anche con le scuole, attraverso il coinvolgimento gratuito degli studenti ai nostri spettacoli”. “E’ una stagione varia e allegra – ha invece sottolineato il Direttore artistico Sirci – e propone diversi modi di fare spettacolo, dall’operetta alla commedia, passando per il trasformismo”. Sirci è quindi entrato nel dettaglio dei vari spettacoli e ponendo l’accento sul festival del teatro dialettale che quest’anno sarà rappresentativo dei principali dialetti umbri: il perugino, l’assisano, lo spoletino ed il ternano. “Come lo scorso anno – ha anticipato – il premio alla migliore compagnia dialettale sarà assegnato da una giuria presieduta da Mario Bronchi (una delle storiche “Sorelle Bandiera”) mentre il premio simpatia sarà decretato dal pubblico”.

 ______________

Nuovi assessori in Giunta e nuovi accordi tra gruppi consiliari per assicurare continuità e tranquillità all’attività amministrativa da qui alla fine del mandato. Su questo punto è ruotato il secondo momento della conferenza stampa, voluto dal sindaco Gian Paolo Stefanelli per rassicurare la città sulla tenacia e determinazione dell’amministrazione comunale nel raggiungimento di quegli obiettivi prefissati all’inizio del mandato. “Questa amministrazione – ha sottolineato il primo cittadino ripercorrendone le tappe – è nata da un’aggregazione di persone di varia provenienza politica, scelte per il contributo che avrebbero potuto portare alla città. Le cose, purtroppo, non sono andate come previsto: a soli due mesi dalle elezioni del 2009 l’assessore Cecchini si è tolto la vita; a seguito di “Oro Norcia 2009” e di altre questioni personali, del maggio 2011 sono state le dimissioni del vicesindaco Di Stefano; di recente, per divergenze di vedute sul progetto politico in corso, sono state rassegnate le dimissioni anche da parte degli assessori Gianni e Camillo Coccia”. Varie vicissitudini che hanno portato ad una nuova giunta comunale, dapprima con la nomina dell’assessore esterno Lavinia D’Ottavio (in sostituzione di Di Stefano) e poi, di recente, di un altro assessore esterno, Maurizio Bertoni (in sostituzione di Gianni Coccia) e di Ida Gentili (al posto di Camillo Coccia). “Da oggi – ha sottolineato Stefanelli – l’amministrazione avrà l’appoggio della maggioranza ‘Norcia nel cuore’ e del gruppo ‘Norcia domani’, composto da Luca Balsana e da Gennaro Nobili. Ringrazio queste due persone – ha rimarcato – per il grande senso di responsabilità dimostrato, nell’interesse esclusivo della gente. Tutto è avvenuto alla luce del sole, senza accordi sottobanco né sulla base di richieste avanzate per tornaconti personali. Pur riconoscendo al gruppo ‘Norcia Domani’ la sua autonomia, quindi – ha evidenziato – lavoreremo insieme per portare a compimento una serie di progetti di comune interesse: dal PRG al PIR di Castelluccio, dai progetti del POR-FESR alla definizione di opere pubbliche come quelle che interesseranno i viali XX Settembre e Montedoro, il mattatoio, la piscina coperta, comprese le attività orientate alla rivisitazione della pianta organica del Comune, al recupero dell’evasione fiscale, al completamento di vecchie pratiche e al piano del traffico. Oggi – ha concluso – possiamo guardare a questo grande lavoro con maggiore serenità, sicuramente con una nuova spinta propulsiva e nuove energie”. “Questi anni – ha affermato il capogruppo di ‘Norcia Domani’ Luca Balsana – sono stati occasione per un confronto diretto sull’attività amministrativa. Sin dalla presentazione del documento programmatico da parte della maggioranza – ricorda – abbiamo tenuto un atteggiamento responsabile e oggi andremo a sottoscrivere un documento che rispecchia le aspettative della città, una città che in primo luogo cerca la tranquillità. Il discorso che abbiamo intavolato con la maggioranza è un discorso democratico, senza imposizioni né dietrologie, senza ingerenze e interferenze di alcuno. Responsabilmente abbiamo scelto di condividere un progetto per il bene esclusivo della città e, fattivamente, lo realizzeremo grazie anche all’operato dell’assessore Bertoni, che è stato chiamato a dirigere un settore strategico e di grande responsabilità quale quello dei lavori pubblici. Sul nostro impegno futuro si giocherà anche la nostra credibilità”. E un commento è venuto anche dal consigliere Gennaro Nobili, eletto alle amministrative nella lista del PDL ma poi uscitone, a suo dire, per “incompatibilità ambientale”. “Abbiamo preso questa decisione di appoggiare la maggioranza con grande soddisfazione – ha esordito – anche se da quando abbiamo cominciato a dialogare con la Giunta siamo stati attaccati sulla stampa dal gruppo del PDL. Non ho tradito l’elettorato – ha tenuto a precisare – perché non avrei mai voluto un altro commissariamento per questa città. E’ per questo – ha aggiunto – che con il capogruppo Balsana abbiamo deciso di collaborare. Le contrapposizioni del PDL – ha concluso – non portano nulla né alla città né, tanto meno, a loro stessi”. A concludere la conferenza stampa sono state le parole del neo assessore ai lavori pubblici Maurizio Bertoni, che ha illustrato il suo piano e il suo metodo di lavoro da qui ai prossimi mesi. “Ho iniziato a lavorare all’indomani della nomina – ha detto – con la convinzione che il lavoro deve essere organizzato settimana per settimana. Questo metodo, che è stato messo in pratica dallo scorso lunedì e che avrà un riscontro ogni venerdì, sono sicuro che porterà a degli importanti risultati. Proprio stamane – ha annunciato – abbiamo spostato il nostro battipista da Castelluccio ai Piani per iniziare già da domani a battere le piste e per permettere la pratica del fondo, tempo permettendo, già dal prossimo week-end. Ho quindi cadenzato tutte le altre attività del settore, dividendole in: piccoli lavori (da svolgere tramite appalto diretto o con il solo impiego degli operai); grandi lavori; rendicontazione e definizione amministrativa di pratiche arretrate; gestione dell’ordinario (manutenzione strade, sgombero neve, …). Nell’ambito dei ‘grandi lavori’ questi giorni stiamo procedendo alla rimozione definitiva di tutte le strutture prefabbricate presso le aziende agricole private e nei centri frazionali, un’operazione che si concluderà entro la fine di febbraio. E’ invece in fase di appalto la gara per l’installazione dei pannelli fotovoltaici sui tetti delle scuole e ci stiamo attivando per far partire al più presto i lavori in Viale XX Settembre. A queste attività si devono aggiungere i vari incontri che stiamo tenendo questi giorni con la Vus per il trasferimento della gestione dei rifiuti. L’impegno, anche in questo caso, è quello di raggiungere la percentuale di differenziata del 65% cercando di non gravare sulle tasche dei cittadini”.

Pin It on Pinterest