Calcolo IMU
Webcam attualmente fuori uso

Domenica il primo raduno nursino dei tamburini

L’iniziativa è stata promossa dall’associazione Balestrieri San Benedetto da Norcia

NORCIA – “Mirebilia”. E’ stato chiamato così il primo raduno nursino dei tamburini, in programma nella città di San Benedetto per domenica prossima, 19 agosto, a partire dalle ore 16. L’iniziativa, voluta e promossa dall’Associazione Balestrieri san Benedetto da Norcia, vedrà la partecipazione di ben sei gruppi di tamburini, provenienti da altrettante associazioni di balestrieri. Oltre a Norcia, si esibiranno Roccantica, Ferentillo, Collescipoli, Cascia e Torre Orsina. “Questo raduno – commenta Stefano Funari, Presidente dell’associazione nursina – è nato con l’intento di premiare i 20 giovani ragazzi appartenenti al nostro gruppo, tutti dagli otto ai diciotto anni, per l’impegno, la costanza e l’entusiasmo che li vede coinvolti in questa attività della loro vita, che è al tempo stesso sportiva, sociale e culturale. E poi credo che sia molto importante – aggiunge – valorizzare i valori della fratellanza e dell’amicizia.  Queste iniziative di scambio e di confronto sono il terreno ideale per crescere e per avere sempre stimoli nuovi e positivi”. In meno di un anno, proprio sposando questa filosofia, l’associazione Balestrieri San Benedetto ha di fatto partecipato a quattro raduni nazionali e ha effettuato più di dieci uscite nell’arco di questa sola estate. I quaranta elementi circa dell’associazione che, oltre ai tamburini, annovera balestrieri, spadaccini, arcieri, musici, vessilliferi, paggi e dame, hanno dato sempre il massimo, riscuotendo ovunque consensi e apprezzamenti. Uno degli appuntamenti che nei prossimi giorni vedrà ancora protagonista l’associazione sarà quello del IV Campionato di tiro alla Balestra antica da banco F.I.BAL. (Federazione Italiana Balestrieri), in programma a Norcia dall’8 al 9 settembre. “Non si terranno soltanto gare competitive con la balestra – anticipa Funari – ma saranno due giornate medievali piene di spettacolo, con spadaccini, sputafuoco, sbandieratori, danzatrici medievali e giullari”.

 

 

Pin It on Pinterest