Calcolo IMU
Webcam attualmente fuori uso

Nuovo cda all’Azienda di servizi pubblici alla persona

Il nuovo presidente del “Fusconi – Lombrici – Renzi” e Domenico Coccia

NORCIA – Nei giorni scorsi si è insediato il nuovo consiglio di amministrazione dell’“Azienda Pubblica di Servizi alla Persona Fusconi-Lombrici-Renzi” (APSP), costituita con delibera regionale n. 1880 del 2/03/2007, a seguito della fusione dell’Istituto per Anziani “Enrico Lombrici” con gli Istituti Riuniti di Beneficenza. Con decreto n. 17 del 23/07/’12, il sindaco di Norcia Gian Paolo Stefanelli ha scelto di conferire l’incarico di presidente dell’Azienda a Domenico Coccia. Il suo lavoro sarà supportato da: Pasquale Di Curzio (vicepresidente), Arcangelo Moretti, Primo Febbi (designato dalla minoranza consiliare) e Claudio Bianconi (quale rappresentante delle famiglie Bianconi/Antoniucci). Come da statuto, l’APSP sarà strutturata secondo un organigramma direzionale e gestionale articolato in tre segmenti: patrimonio, politiche per gli anziani e politiche per i minori. E il suo compito sarà quello di esercitare un’azione integrata con la politica sociale del Comune nel servizio di assistenza delle fasce più deboli della popolazione. “Come ho anticipato proprio in occasione della riunione di insediamento del neo cda – dichiara il Sindaco Stefanelli – faccio i migliori auguri di buon lavoro al nuovo Presidente e ai nuovi consiglieri, ringraziando al contempo quelli uscenti. Ritengo che il nuovo Consiglio abbia tutte le carte in regola per affrontare con capacità e dinamismo le sfide attuali. Il nuovo Presidente sarà una persona competente nel portare avanti il suo nuovo incarico con le capacità che lo hanno sempre contraddistinto nel corso della sua esperienza amministrativa e manageriale mentre il suo vice, anche per l’esperienza maturata nell’ambito dell’associazione ‘Tutti i colori del mondo’, da sempre unisce una grande conoscenza e attenzione verso le fasce più deboli della popolazione”. In virtù della sua organizzazione e della sua attività ispirata a principi di efficienza, efficacia, economicità e trasparenza, l’Azienda continuerà a rappresentare un’opportunità per il Comune e per la stessa Asl nella razionalizzazione di alcune funzioni e servizi, evitando sovrapposizioni e colmando eventuali lacune.

 

Pin It on Pinterest