Calcolo IMU
Webcam attualmente fuori uso

La Fiaccola benedettina vola a Malta

La delegazione di Norcia, insieme a quelle di Cassino e Subiaco, partirà domani

 NORCIA – Sarà l’isola di Malta ad ospitare, domenica prossima, 4 marzo, la cerimonia dell’accensione della Fiaccola benedettina “Pro Pace et Europa una” e quindi l’avvio ufficiale delle Celebrazioni Benedettine 2012. A Malta si recherà una delegazione composta da autorità istituzionali ed ecclesiastiche di Norcia, Cassino e Subiaco. A guidare il gruppo nursino, che partirà domani, sarà lo stesso sindaco Gian Paolo Stefanelli e l’arcivescovo di Spoleto-Norcia Renato Boccardo. Il primo appuntamento ufficiale si terrà sabato alle 17, presso l’Ambasciata del Sacro Ordine Militare di Malta, dove sarà inaugurata la mostra dedicato al Santo di Norcia “Ars: Ora et Labora” e dove, nell’ambito di un workshop, si terrà la presentazione dei territori di San Benedetto (Norcia, Cassino e Subiaco), alla presenza del ministro al turismo di Malta, dottor Mario de Marco. Ad accendere la Fiaccola, simbolo luminoso della spiritualità di San Benedetto, sarà invece l’arcivescovo di Malta, mons. Paul Cremona, durante la Messa che sarà celebrata alle 17.30 di domenica nella concattedrale di San Giovanni Battista a La Valletta. Alla cerimonia prenderanno parte numerose autorità politiche ed istituzionali, tra queste il Primo Ministro di Malta, On. Lawrence Gonzi che, al termine della Santa Messa, accoglierà la Fiaccola benedettina presso il Palazzo Castille. All’incontro ci saranno anche l’ On. Antonio Tajani (Vice Presidente della Commissione Trasporti presso il Parlamento Europeo), l’On. Anna Teresa Formisano  (in rappresentanza del Governo Italiano), l’On. Carlo Emanuele Trappolino (in rappresentanza della Camera dei Deputati), l’On. Mario Abbruzzese (Presidente del Consiglio Regionale del Lazio), Fabrizio Bracco (Assessore alla Cultura e al Turismo della Regione Umbria), Luca Barberini (in rappresentanza del Consiglio Regionale dell’Umbria), Donatella Porzi (Assessore al Turismo della Provincia di Perugia), e i sindaci delle Città di Norcia, Cassino e Subiaco, rispettivamente Gian Paolo Stefanelli, Giuseppe Golini Petrarcone e Francesco Pelliccia.

Mercoledì 14 marzo la Fiaccola sarà benedetta dal Papa durante l’udienza generale in Vaticano e  farà ritorno a Norcia la sera del 20 marzo.

Le origini del viaggio della Fiaccola benedettina nelle diverse capitali europee e non solo risalgono al 1964 con la proclamazione, da parte di Papa Paolo VI, di San Benedetto a Patrono principale d’Europa. Essa simboleggia la fratellanza e la pace sulla base del Vangelo e al di là delle barriere politiche, ideologiche, e religiose. Negli anni passati la Fiaccola è stata accesa a Berlino, Praga, Bucarest, Strasburgo, Budapest, Madrid, Lisbona, Varsavia, Bruxelles, Vienna, Mosca, Gerusalemme… Nel 2001, la torcia è arrivata anche a New York per portare un messaggio di speranza dopo gli attacchi dell’11 settembre, mentre lo scorso anno è stata accesa a Londra, nel corso di una cerimonia ecumenica nella Westminster Abbey.

 

Pin It on Pinterest