Calcolo IMU
Webcam attualmente fuori uso

Grandi performance a Nero Norcia 2012

E domani ancora dimostrazioni di antichi mestieri, momenti di showcooking e incontri letterari. Presso Poste Italiane anche lo speciale Annullo filatelico “Nero Norcia 2012”

NORCIA – Simpatia ma anche bravura e grande professionalità quelle che oggi pomeriggio, sul palco di piazza Sergio Forti, hanno catturato la curiosità e l’attenzione di centinaia di visitatori, giunti a Norcia per il primo week-end di Nero Norcia. La simpatia quella di Rocco Ciarmoli meglio noto come Rocco il Gigolò di Zelig, la bravura e grande versatilità quella del giovane imitatore e conduttore Rai e Radio DJ Antonio Mezzancella. Con loro anche lei, la “moglie modello”, interpretata dalla cabarettista, nota al pubblico di Zelig off, Annalisa Aglioti. Un vero e proprio show, che per oltre un’ora ha letteralmente calamitato il pubblico al palco: dalle celebri massime e battute sulle donne di Rocco alle esilaranti imitazioni di Mezzancella passando attraverso i disperati annunci matrimoniali della Aglioti. Tutto ben equilibrato per assicurare buon umore e stupore. E se le prime performance di questa giornata di Nero Norcia sono piaciute, non meno interessanti saranno quelle in programma per domani. Sul versante degli intrattenimenti, infatti, sono da segnalare le dimostrazioni dal vivo degli antichi mestieri (domani sarà la volta del fabbro e del maniscalco in piazza Duomo alle 12) e la realizzazione in diretta di piatti inediti con la partecipazione del cuoco Marco Bottega, direttamente dalla trasmissione di Rai 1 “La prova del cuoco”. L’appuntamento con lo showcooking d’autore è per le ore 16, in piazza Sergio Forti.

Sempre d’autore, ma nel settore letterario, sarà invece l’incontro fissato per domani mattina alle 10,30 presso il palazzo comunale per la presentazione del libro di Andrea Di Nicola “Le vie dei commerci sulla montagna d’Abruzzo nel basso medioevo: Norcia, Amatrice, L’Aquila, Rieti”. Il lavoro di Andrea Di Nicola prende come punto di osservazione la città di Norcia, che nel basso Medioevo acco­glie numerosi operatori economici provenienti dall’area abruzzese-umbro-marchigiana ma anche da altre località dell’Italia centro-settentrionale. L’uso puntuale e dettagliato delle numerose fonti archivistiche e il sapiente incrocio delle informazioni tratte dalle fonti inedite con quelle derivanti dalla bibliografia esaustivamente utilizzata, consentono all’Au­tore di tratteggiare alcuni aspetti significativi dei traffici commerciali che nel basso Medioevo si svolgono sulle montagne dell’Appennino centrale. Ne emerge un quadro dettagliato, in gran pane inedito, dei rapporti eco­nomici e politici tra le città della dorsale appenninica; tra queste L’Aquila, Amatrice e Norcia che nel corso dei decenni emergono in maniera diversa.

Dalle 11 alle 17, inoltre, presso l’agenzia di Poste Italiane di Norcia sarà emesso lo speciale Annullo Filatelico “Nero Norcia 2012”.

Pin It on Pinterest