Calcolo IMU
Webcam attualmente fuori uso

Grande partecipazione a Norcia per l’incontro tecnico sulla semplificazione amministrativa in materia di edilizia e urbanistica

NORCIA – L’incontro-dibattito promosso dal Comune di Norcia lo scorso 10 novembre sulla semplificazione amministrativa e normativa in materia urbanistica ed edilizia, introdotta con Legge Regionale n. 8 del 16 settembre 2011, ha registrato una grande partecipazione di tecnici del settore edile e urbanistica (geometri, architetti, ingegneri) ma anche liberi professionisti operanti nell’ambito del territorio comunale. Alla riunione di approfondimento tecnico, organizzata dallo stesso assessorato all’urbanistica, sono intervenuti l’assessore competente Antonio Lucci e il responsabile Livio Angeletti. L’assessore Lucci, auspicando la collaborazione e il coinvolgimento degli ordini professionali interessati sin da questa prima fase di adeguamento alla nuova normativa, ha messo l’accento sull’importanza di arrivare a snellire l’iter di tutte le pratiche e di accorciarne sensibilmente i tempi di svolgimento, a beneficio dei cittadini, degli imprenditori e degli stessi professionisti. “Le modifiche introdotte dalla nuova legge regionale, votata all’unanimità dal Consiglio Regionale – ha detto l’assessore Lucci – sono molte e fanno cambiare l’approccio sui procedimenti amministrativi, consentendo ai cittadini di contare su date certe rispetto all’inizio e alla fine delle procedure. La legge, inoltre – ha spiegato durante la riunione – disegna una nuova figura di professionista, che ha il compito di supportare il cittadino-cliente con una veste diversa, in quanto titolare di più ampie funzioni pubbliche nel certificare quanto previsto dalle normative di settore”. Tra le novità, si segnalano quelle sul funzionamento “Suape”, il sistema delle certificazioni, il procedimento di permesso a costruire, l’attività edilizia libera e il “piano casa”. Il nuovo disposto regionale abolisce infatti la DIA (Denunzia di Inizio Attività) e introduce la SCIA (Segnalazione Certificata di Inizio Attività), modifica le categorie di intervento e i rispettivi titoli autorizzativi, e impone una verifica preliminare di tutte le pratiche edilizie ed urbanistiche prima della loro presentazione ufficiale al protocollo comunale. “Alla luce di queste nuove esigenze – ha rimarcato Lucci – i nostri Uffici hanno incrementato le ore di ricevimento dei tecnici, passate da 6 a 10 settimanali, e contestualmente hanno predisposto una nuova modulistica ad integrazione della precedente, già caricata sul sito internet istituzionale”. Durante l’incontro in Comune a tutti i presenti è stato dato anche un cd predisposto dall’Ufficio urbanistica contenente tutte le informazioni e gli strumenti necessari per adeguarsi alla nuova legge, in base alla quale, a partire da luglio 2012, la presentazione in Comune di tutti i progetti e di tutte le pratiche dovrà avvenire per via telematica. L’utilizzo della posta elettronica certificata eviterà la corrispondenza tramite raccomandata, consentendo al Comune di risparmiare oltre settemila euro l’anno. “La collaborazione di tutti i tecnici – ha concluso l’assessore Lucci – sarà preziosa per attuare da subito le nuove procedure, senza aspettare luglio, quando la legge entrerà a pieno regime”.

Pin It on Pinterest