Calcolo IMU
Webcam attualmente fuori uso

Domenica la 61ª giornata nazionale dell’ANMIL

Nella città di San Benedetto attese oltre settecento persone da tutta Italia


NORCIA – L’ANMIL, l’associazione nazionale per lavoratori mutilati e invalidi del lavoro, ha scelto la città di Norcia per celebrare la 61ª “Giornata Nazionale vittime incidenti sul lavoro”. L’appuntamento, fissato per domenica prossima 9 ottobre, metterà in rete e unirà tutte le province d’Italia, con un programma articolato finalizzato a ricordate le morti sul lavoro, le impellenze riguardanti le esigenze di riabilitazione dei disabili, ma anche le urgenze inerenti le malattie professionali. Per la ricorrenza sono attese nella città di San Benedetto settecento presenze, tra cui autorità, relatori, sindacalisti, giornalisti, oltre che invalidi e loro familiari. “Sono onorato – evidenzia il sindaco di Norcia Gian Paolo Stefanelli – che l’Anmil abbia scelto la nostra città per lo svolgimento di questo importante appuntamento annuale finalizzato a richiamare l’attenzione collettiva su alcuni dei temi più scottanti ed attuali della nostra società quali quelli delle morti bianche e degli infortuni sul lavoro, temi verso i quali la nostra amministrazione si è dimostrata da sempre molto sensibile. Penso alla collaborazione con Anmil, Inail e Cesvol, avviata due anni fa, proprio sui temi della prevenzione e della sicurezza sul lavoro, con la promozione di un progetto e di un concorso specifico rivolto alle scuole superiori, che ha portato alla realizzazione e all’inaugurazione di un monumento presso i giardini di Viale Lombrici.  Domenica – aggiunge – non sarà una semplice giornata celebrativa ma sarà un’occasione e un momento concreto per fare un bilancio delle attuali politiche sulla sicurezza e, in virtù della presenza dei rappresentanti delle più alte istituzioni, per raccogliere le proposte e gli impegni per il futuro”. La giornata comincerà alle 8.45, con il ritrovo dei partecipanti presso Porta Romana. Seguirà il corteo, accompagnato dal complesso bandistico “Città di Norcia”, e la deposizione della corona di alloro presso il monumento dedicato ai caduti sul lavoro. Dai giardini di Viale Lombrici i partecipanti si sposteranno quindi presso il Teatro Civico per assistere alla proiezione del documentario “Lavoro, sicurezza e vita” (con testimonianza dei diretti protagonisti) e alla cerimonia civile con interventi e relazioni dei dirigenti ANMIL e delle autorità pubbliche e politiche. Apriranno i lavori i presidenti provinciale e regionale ANMIL dell’Umbria, rispettivamente Gianfranco Miccioni e Alvaro Burzigotti. Seguiranno i saluti del Sindaco Gian Paolo Stefanelli e quelli della presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini. Interverranno anche il vice presidente della Provincia di Perugia Aviano Rossi, i senatori Anna Rita Fioroni e Franco Asciutti, gli onorevoli Luciano Rossi, Gianpiero Bocci e Marina Sereni, il direttore della sede provinciale INAIL di Perugia Alessandra Ligi, il presidente nazionale società medicina del lavoro Giuseppe Abbritti, il direttore regionale INPS dell’Umbria Generoso Palermo, il direttore regionale dell’Ispettorato del lavoro Sabatino Chelli e il presidente OPRA-EBRAU Giovanni Bianchini.

Pin It on Pinterest