Calcolo IMU
Webcam attualmente fuori uso

Festa di S. Benedetto 2011. Cassino e Norcia di nuovo insieme con la stessa Fiaccola

Verrà accesa a Londra e sarà occasione di dialogo ecumenico con la Chiesa Anglicana. Il 21 marzo a Norcia il solenne pontificale sarà presieduto dal Cardinale Giovanni Layolo.

Prendono il via anche quest’anno le celebrazioni in onore di S. Benedetto, Patrono principale d’Europa, dell’Archidiocesi di Spoleto-Norcia, della città di Norcia e di quella di Cassino.

L’inizio, come sempre, è segnato dalla Fiaccola Benedettina, un simbolo particolarmente caro ed eloquente, che intende continuare a portare ovunque in Europa e nel mondo la luce del perenne messaggio di pace e di fratellanza di San Benedetto, oggi più che mai attuale e necessario. Essa, che da decenni percorre le strade d’Europa e del mondo, quest’anno verrà accesa a Londra, diventando così una storica occasione di dialogo ecumenico tra Chiesa Cattolica e Chiesa Anglicana.  Ma c’è qualche novità. Come prima cosa il viaggio della Fiaccola, diversamente dagli anni scorsi, inizierà in Vaticano, mercoledì 23 febbraio, con la benedizione di Benedetto XVI. Il 1° marzo, poi, si partirà per la capitale dell’Inghilterra. L’altra novità, particolarmente significativa, è la rinata collaborazione tra Norcia e Cassino il cui frutto è l’unione delle due Fiaccole. Il dialogo e l’amicizia tra l’Arcivescovo di Spoleto-Norcia S. E. Rev.ma mons. Renato Boccardo e l’Arciabate e Ordinario di Montecassino S. E. Rev.ma Pietro Vittorelli ha permesso la riproposizione di un cammino comune interrotto alcuni anni fa. «Questa collaborazione che riparte tra la città che ha dato i natali a S. Benedetto e la città dalla quale si è irradiata nel mondo la sua Regola – ha affermato Vittorelli nel corso della conferenza stampa di presentazione della Fiaccola che si è tenuta mercoledì 16 febbraio nella Curia di Cassino – è motivo di grande gioia. Spero che questa unione, fortemente voluta da me e da mons. Boccardo, sia proficua per la Chiesa e per la società». La comunità cristiana di Spoleto-Norcia, custode delle radici umane e culturali dell’albero benedettino, è ben lieta di dare avvio a questo nuovo progetto spirituale e culturale nel nome del Santo patrono d’Europa. «Siamo onorati – ha detto il Vicario Episcopale della Valnerina mons. Mario Curini in conferenza stampa – di collaborare con l’Abbazia di Montecassino. Credo che sia un bel segnale presentarci uniti nel nome di S. Benedetto». Il Sindaco di Norcia Gian Paolo Stefanelli – rappresentato a Cassino dall’Assessore alla Cultura Franco Mirri – nel suo messaggio per le celebrazioni parla di una nuova, fervida ed intensa “avventura benedettina”. «Grazie alla ritrovata armonia tra Norcia e Cassino – e di questo voglio ringraziare la disponibilità del nostro Arcivescovo Boccardo  e dell’Abate Vittorelli – auspichiamo che la nostra Fiaccola sia sempre di più per la Nazioni che visiterà un segno tangibile e permanente dell’eredità benedettina. Unire le forze ci permette di svolgere al meglio la nostra missione di diffusione e fortificazione della tradizione monastica benedettina: una tradizione rigogliosa sulla quale sono state impiantate la cultura e la civiltà del Continente europeo e non solo».

L’accensione della Fiaccola Benedettina avverrà mercoledì 2 marzo alle ore 12.00 nella storica e prestigiosa Abbazia di Westminster, anticamente abbazia benedettina, oggi sede della Chiesa Anglicana che custodisce le spoglie mortali di S. Edoardo il Confessore: è lì che, nell’ambito di una celebrazione ecumenica che sarà presieduta dal Very Revd Dr John Hall, Dean of Westminster Abbey, da S. Ecc.za Pietro Vittorelli Arciabate e Ordinario di Montecassino e da S. Ecc.za Rev.ma mons. Renato Boccardo Arcivescovo di Spoleto-Norcia, ci sarà l’accensione della Fiaccola, con il patrocinio del Ministero delle Politiche Comunitarie. Questo avviene in un momento storico di avvicinamento tra Chiesa Cattolica e Chiesa Anglicana, e nel solco positivo tracciato da Benedetto XVI nella sua recente visita nel Regno Unito, che ha saputo creare un nuovo clima di stima e amicizia reciproca. In Inghilterra ci saranno anche i rappresentati dei Comuni di Norcia e Cassino nelle persone del Sindaco Stefanelli e del Commissario Prefettizio Straordinario dott.ssa Angela Pagliuca.

La Fiaccola Benedettina arriverà sabato 12 marzo a Norcia, grazie alla collaborazione dell’Arcidiocesi di Spoleto-Norcia e del Comune di Norcia con la Regione Umbria e la Provincia di Perugia. Sarà presente una delegazione di Cassino guidata dall’Arciabate Vittorelli. La Fiaccola, invece, giungerà a Cassino domenica 13 marzo. Da questa data in poi Norcia e Cassino proseguiranno con le rispettive celebrazioni locali.

Nella città che ha dato i Natali a S. Benedetto sono previsti momenti altamente significativi. Domenica 20 marzo, in attesa dell’arrivo della Fiaccola (previsto per le ore 19,30) si terrà la presentazione ufficiale dell’edizione critica degli Statuti di Norcia del 1526 curata da Romano Cordella. In serata, alle 21,15 presso il Teatro Civico è in programma un concerto della Banda del Corpo della Gendarmeria dello Stato della Città del Vaticano. Lunedì 21 marzo, invece, alle ore 11.00 solenne pontificale nella basilica di S. Benedetto presieduto dal Cardinale Giovanni Layolo Presidente della Pontificia Commissione per lo Stato della Città del Vaticano e Presidente del Governatorato dello Stato della Città del Vaticano.


Pin It on Pinterest