Norcia, Re Tartufo e il trionfo del gusto | Comune di Norcia
Calcolo IMU
Webcam attualmente fuori uso

Norcia, Re Tartufo e il trionfo del gusto

Presentata questa mattina a Perugia la 48ma Mostra Mercato del pregiato tubero

NORCIA – E’ stata presentata questa mattina a Perugia, presso la Sala Pagliacci del Palazzo della Provincia, la 48ma Mostra Mercato nazionale del tartufo nero pregiato di Norcia e dei prodotti tipici. C’erano il sindaco Gian Paolo Stefanelli e il suo vice Adriano Di Stefano, l’assessore regionale all’agricoltura Fernanda Cecchini e l’assessore provinciale al turismo Roberto Bertini.

“Nero Norcia – hanno illustrato Stefanelli e Di Stefano – è un evento per promuovere il territorio di Norcia e le sue produzioni di eccellenza; un appuntamento atteso dai nursini; un punto di riferimento per gli operatori del settore; una vetrina importante per il centro storico di Norcia con le sue bellezze artistiche ed architettoniche, per la sua cultura e le sue tradizioni; un’iniziativa in grado di attirare migliaia di visitatori e turisti provenienti da ogni parte d’Italia e non solo”.

Per la sua 48ma edizione, Nero Norcia, la “Mostra Mercato Nazionale del tartufo nero pregiato di Norcia e dei prodotti tipici”, torna in scena negli ultimi due fine settimana di febbraio, dal 18 al 20 e dal 25 al 27.

Lo fa con una formula ormai pienamente collaudata, che negli anni ne ha confermato la validità e ne ha decretato il successo, considerata la risonanza della rassegna a livello nazionale: promuovere le eccellenze agro-alimentari come il tartufo nero pregiato per rilanciare l’offerta economica e turistica locale e regionale, con iniziative collaterali di carattere ricreativo e socio-culturale, per tutti i gusti e per tutti i target.

Il legame con l’agricoltura e i suoi prodotti sarà anche quest’anno un “comandamento” della Mostra, che continuerà a promuovere concetti di filiera corta, di genuinità e salubrità della materia prima.

Come ogni anno, la Mostra Mercato si snoderà nel centro storico, tra la piazza principale e le vie limitrofe, dove saranno allestiti oltre 200 stand dedicati ai prodotti tipici. Espositori di prodotti come tartufi, lenticchie, formaggi, olio, vino, prodotti della norcineria e dell’artigianato, ma anche di altri settori merceologici e del comparto dell’agricoltura, saranno presenti per arricchire ulteriormente questa mostra mercato già di notevole pregio.

E per avvicinare il pubblico ai sapori e ai saperi genuini del luogo, raccontare e promuovere il territorio come vero giacimento goloso e culturale, nel corso delle sei giornate della manifestazione sono previsti momenti di incontro ed eventi finalizzati a sottolineare gli aspetti culturali complementari alle attività del territorio, a fare il punto sull’economia, sulla qualità alimentare, ma anche sui servizi territoriali, da quelli prettamente turistici a quelli riguardanti la viabilità. Nell’ambito di questi momenti saranno presenti rappresentanti rilevanti del mondo economico, politico e culturale, di spicco locale e nazionale.

La Comunità Montana della Valnerina promuoverà il primo incontro in programma per sabato 19 sul tema della valorizzazione delle Terme di Triponzo quale occasione turistica dell’intera Valnerina. Il Cedrav, il sabato successivo, presenterà l’”Ecomuseo della Dorsale Appenninica Umbra” e, durante la stessa giornata, i Rotary Club Norcia, Ascoli Piceno e Spoleto promuoveranno una riflessione e un dibattito sulla viabilità che collega la cosiddetta “Tre Valli” all’”Adriatica”. Sul tema del tartufo sono previsti invece due importanti appuntamenti. Il primo, promosso dalla Camera di Commercio di Perugia, servirà a fare il punto sulle realtà umbre legate a questo prezioso tubero, alla sua produzione e alla sua commercializzazione, allo scopo di creare un rete comune di promozione dell’immagine: “Umbria terra di tartufo”. Del panorama legislativo regionale e nazionale sul tartufo, delle sue congruenze ed incongruenze, si occuperanno invece l’Associazione Tartuficoltori “Pietro Fontana” e la Federazione Italiana Tartuficoltori Associati, nell’ambito di un incontro fissato per domenica 27 febbraio.

Per dare massima visibilità agli antichi mestieri che hanno caratterizzato e fortemente segnato l’economia dei territori montani, Nero Norcia ha in programma anche  Dimostrazioni dal vivo degli antichi mestieri.  Dalla lavorazione della carne suina, che a Norcia annovera maestri artigiani d’eccellenza, alla lavorazione del ferro, dall’intaglio del legno alla realizzazione di cesti di vimini, dalla tessitura alla selezione della lana e alla lavorazione del formaggio, il turista-visitatore avrà l’opportunità di conoscere ed apprezzare la maestria del “Norcino”, del “Lattoniere”, del “Casaro”, del “Fabbro”, del “Maniscalco” e del “Tessitore”. Per approfondire e conoscere dettagliatamente le tecniche, la storia e i segreti di ciascun mestiere, ogni dimostrazione dal vivo sarà supportata da uno speaker e dall’illustrazione scientifica da parte di un esperto del Cedrav.

E nell’ottica di un maggiore coinvolgimento di pubblico, non mancheranno momenti di approfondimento culturale e spazi di intrattenimento, con la partecipazione di personaggi del mondo dello spettacolo, quali testimonial d’eccezione dei “Saperi” e dei “Sapori” nostrani, che fanno di Norcia la città simbolo della qualità e del “Made in Italy”, contribuendo notevolmente a rendere unica l’immagine della Regione Umbria nel mondo.

A “Nero Norcia 2011” ci saranno: il comico Giovanni Cacioppo, direttamente da ZELIG; i cuochi della trasmissione di Rai 1 “La Prova del Cuoco”, Mauro Improta e Marco Bottega, e la madrina della manifestazione, Miss Italia 2010 Francesca Testasecca, che inaugurerà la rassegna e presenterà il paniere dei prodotti in vetrina. E poi ancora: performance musicali come quelle della Banda Militare dell’Esercito Italiano e dei complessi bandistici “Città di Norcia” e “Arturo Toscanini” di Settecamini (RM); un concerto lirico con le più famose e arie d’opera e canzoni napoletane; lo spettacolo teatrale “Spirito Allegro” di Noel Coward, che sarà messo in scena al Civico dalla Compagnia locale “Teatrotredici”; esposizioni artistiche, rievocazioni e folclore.

A Nero Norcia ce ne sarà per tutti. Da non perdere anche gli appuntamenti di showcooking finalizzati a promuovere, oltre ai prodotti tipici locali, le ricette tradizionali che prevedono il loro impiego o che ne esaltano la qualità attraverso accostamenti inediti, con l’approfondimento dei temi relativi alle loro qualità nutrizionali, alla presenza di speaker e di chef altamente preparati. Questi appuntamenti si terranno in Piazza Sergio Forti, dove sarà allestito un palco e, su di esso, una cucina attrezzata, per la preparazione in tempo reale di piatti d’autore e sperimentati abbinamenti culinari.

Altra iniziativa che viene riproposta per il secondo anno sarà “Incontro di Sapori”, che nella precedente edizione vide consolidare un gemellaggio eno-gastronomico con la Regione Puglia e i suoi “neri”. Quest’anno sarà la volta della Regione Calabria, che porterà a Norcia, in uno stand appositamente dedicato, i sapori e i colori della Riviera di Nausicaa.

Sempre per il secondo anno consecutivo, tornerà il Concorso fotografico estemporaneoScatti in Mostra”, rivolto a tutti coloro che vorranno “immortalare” la Mostra e i suoi prodotti, durante il primo week-end della rassegna (Le modalità di iscrizione al concorso sono tutte riportate nel sito: www.neronorcia.it)

E non è tutto. Vi aspettiamo per scoprire, assaggiare e sperimentare…

Pin It on Pinterest